Ponticelli, i Verdi: "Area giochi dedicata a Francesco Paolillo abbandonata"

"Il Comune verifichi la possibilità di dare ascolto alla richiesta della famiglia Paolillo, che ha chiesto la gestione dell'area: così come è ridotta, è un'offesa più che un modo per ricordare Francesco", l'appello dei Verdi

“Il Comune di Napoli verifichi la possibilità di dare ascolto alla richiesta della famiglia di Francesco Paolillo, che ha chiesto la gestione dell’area che gli è stata dedicata perché, così come è ridotta, è un’offesa più che un modo per ricordarlo”.

A lanciare l’appello sono il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e il capogruppo del Sole che ride al Consiglio Comunale di Napoli Stefano Buono, che hanno fatto un sopralluogo nell’area e incontrato Alessandro Paolillo, fratello del quattordicenne morto nell’ottobre del 2005 per salvare un altro ragazzino che stava giocando con lui in un palazzo in costruzione abbandonato a Ponticelli.

“Per un Comune, visti i continui tagli - aggiungono Borrelli e Buono - può essere difficile gestire tutte le aree verdi presenti in città e, quindi, quando c’è la possibilità che qualcuno si offre di manutenerne qualcuna, bisognerebbe valutare subito la fattibilità della cosa”

"Affidare l’area giochi alla gestione della famiglia Paolillo che, tra l’altro, lo fa già in maniera 'abusiva' - concludono i Verdi - , sarebbe la soluzione migliore per garantire ai bambini e ai ragazzini di quel quartiere un’area dove poter giocare e intrattenersi in tutta sicurezza”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Notizie SSC Napoli

      Sassuolo-Napoli 2-2: gli azzurri sciupano una grande occasione

    • Cronaca

      Lite tra giovanissimi nella zona dei Baretti: un ferito ed un arresto

    • Cronaca

      Strage familiare in Svizzera: morti tre napoletani

    • Incidenti stradali

      Portici, ragazzina investita da un'auto pirata

    I più letti della settimana

    • Tangenziale di Napoli, appalti truccati: 5 misure cautelari

    • Rubavano le auto parcheggiate nel centro commerciale: arrestati

    • Il dramma di Rosa: muore improvvisamente a 15 anni

    • Smantellato il clan Orlando: erano gli eredi di Polverino e Nuvoletta

    • "Ci sono tanti problemi, iniziamo a coprire le buche a Napoli"

    • Dramma a Caivano, Giuseppe muore a 18 anni. Don Patriciello: "Riposa in pace"

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento