Violenze e minacce alla moglie e al figlio: 77enne allontanato da casa

La donna, 74 anni, lo ha nuovamente denunciato: l'anziano era già stato destinatario di un provvedimento simile nel 2014

Nella serata di ieri, la polizia del commissariato Arenella ha notificato ad un uomo di 77 anni un provvedimento di allontanamento dalla casa familiare. Secondo gli inquirenti, l'anziano avrebbe per anni reso vittima delle sue violenze – sia fisiche che verbali – la moglie di 74 anni, “umiliandola e sottomettendola al suo volere”.

L'ultimo episodio risale allo scorso 23 giugno, quando la donna – dopo l'ennesima violenza domestica con minacce di morte nei confronti sia suoi che del figlio – ha deciso di presentare una nuova denuncia alla polizia. Il 77enne era già stato colpito da una misura cautelare di allontanamento dalla casa familiare nel 2014.

Adesso l'anziano, oltre a dover allontanarsi dall’abitazione, non potrà avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati dalle vittime, e si dovrà tenere ad una distanza da casa di almeno 150 metri. In caso di mancato rispetto delle prescrizioni verrà arrestato e andrà in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: nuove modalità di pagamento e sconti. Le novità

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Giallo a Mergellina: donna trovata morta in casa in un lago di sangue

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

  • Ora legale, lancette in avanti di un'ora: la data

Torna su
NapoliToday è in caricamento