"Antonio Polese non era un cavaliere di Malta"

A precisarlo, in una nota, l'uffico stampa del Sovrano Ordine di Malta

Antonio Polese, il Boss delle cerimonie scomparso giovedì a 80 anni, "non era un cavaliere di Malta e non aveva alcuna relazione con il Sovrano Ordine di Malta". E' quanto precisa in una nota l'uffico stampa del Sovrano Ordine di Malta.

"Il 'Sacro Ordine dei Cavalieri Crociati di Malta', al quale il sig. Polese ha dichiarato di appartenere è una organizzazione non riconosciuta, che tenta di utilizzare il nostro nome ed i nostri simboli, che sono legalmente registrati in oltre 100 paesi del mondo. Persone ed organizzazioni in numerosi paesi fanno uso del nostro nome o di nomi similari al nostro per finalità non collegate con gli scopi e alle tradizioni dell'Ordine di Malta. Questi organismi e associazioni perseguono soprattutto scopi di lucro, ed oltre a creare equivoci e confusione, danneggiano la buona fede di quanti vi finiscono coinvolti".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Sparatoria a Miano davanti all'ufficio postale: due morti

    • Notizie SSC Napoli

      De Laurentiis annuncia l'accordo con Mertens: "Resterà ancora degli anni con noi"

    • Cronaca

      Agguato in un pub alla Riviera di Chiaia: ucciso un 29enne

    • Politica

      Comune di Napoli, nuovi ingressi in Giunta: ecco D'Ambrosio e Sardu

    I più letti della settimana

    • Scuole, in Campania si torna sui banchi il 14 settembre

    • Addio "all'innovatore" della Regione Campania: Pierino Russo non c'è più

    • Omicidio ad Afragola: si segue la pista dell'agguato camorristico

    • Tragedia sui binari: muore travolta da un treno della metropolitana

    • Agguato in una tabaccheria: uccisi padre e figlio

    • Ambulanza bloccata dalle auto parcheggiate: "Si muore per colpa degli incivili"

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento