Angela Celentano, i genitori: "A Natale sarà qui"

A fine mese i carabinieri ripartiranno per il Messico, missione Interpol. Le tracce per ritrovare la bambina scomparsa il 10 agosto 1996 dal Monte Faito si sarebbero concentrate attorno a un quartiere, probabilmente a Cancun

Angela Celentano

Aria nuova nella casa di Maria e Catello, i genitori di Angela Celentano. A fine mese i carabinieri ripartiranno per il Messico, missione Interpol. Le tracce per ritrovare la bambina scomparsa il 10 agosto 1996 dal Monte Faito si sarebbero concentrate attorno a un quartiere, probabilmente a Cancun. Lavorando sui profili Facebook di Celeste Ruiz - la ragazza che dal web contattò il 24 maggio 2010 i Celentano - e incrociandone i contatti e gli amici, sarebbe emersa una mappa dei luoghi abbastanza circoscritta.

GLI ULTIMI SVILUPPI - Il 24 maggio di due anni fa, racconta Goffredo Buccini sul Corriere.it, Catello apre sul pc la posta personale e poi il sito di Angela che la famiglia ha creato per raccogliere su Internet segnalazioni da tutto il mondo. "Ti invio la mia foto, questa sono io": è il testo in spagnolo. "Quasi non mi ricordavo più di voi, sto bene, non cercatemi". La ragazza che scrive dice di chiamarsi Celeste Ruiz, è in Messico da qualche parte con la famiglia adottiva. Per un anno e mezzo, tra mail e chat, i contatti vanno avanti. Così come l'inchiesta. L'Ip, il codice del computer da cui Celeste manda i messaggi, fa arrivare gli investigatori ad Acapulco, a casa di un funzionario del palazzo di giustizia dello Stato di Guerrero: Cristino Ruiz. Ma quando i poliziotti messicani vanno a bussargli alla porta, sequestrandogli i pc, Celeste stacca i contatti: è novembre 2011. Cristino e la sua famiglia negano tutto. Ma la pista messicana non viene chiusa, anzi. E mamma Maria ne è convinta: Angela sta bene e "questo Natale lo passerà con noi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

Torna su
NapoliToday è in caricamento