Coppa America: indagati Caldoro, de Magistris e Cesaro

Inchiesta sull'organizzazione dell'America's Cup. Il reato ipotizzato dai pm è turbativa d'asta

De Magistris

Il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, l'ex presidente della Provincia di Napoli, Luigi Cesaro, e il sindaco della città, Luigi de Magistris, sono indagati dalla Procura del capoluogo campano nell'inchiesta sull'organizzazione della Coppa America. Il reato ipotizzato dai pm è turbativa d'asta

La notizia della iscrizione nel registro degli indagati emerge dal provvedimento di sequestro bis indirizzato venerdì a carico del capo di gabinetto Attilio Auricchio, dopo che il Riesame - su istanza dell'avvocato Diego Perugini - aveva dissequestrato per carenza di motivazione.

A quanto si è appreso, la contestazione dei pm Graziella Arlomede e Marco Bottino si riferisce alla scelta dell'Unione industriali come partner privato dell'Acn, la società che ha gestito le due edizioni della Coppa America che si sono svolte a Napoli: secondo l'accusa, infatti, il partner privato si sarebbe dovuto scegliere con una gara pubblica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei confronti di Luigi De Magistris, Luigi Cesaro e Stefano Caldoro i pm ipotizzano anche il reato di abuso d'ufficio in relazione alla seconda edizione della Coppa America, che si è svolta quest'anno. Il riferimento è all'ingresso nell'Acn della Camera di commercio, che aveva sostituito l'Unione degli industriali: la legge finanziaria del 2008, infatti rileva la Procura - prevede che gli enti territoriali non possano avere partecipazioni in società miste.
(Ansa)

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

Torna su
NapoliToday è in caricamento