Stazione centrale, venditore abusivo prende a testate un marciapiede per evitare un controllo

Venditore ambulante abusivo e pluripregiudicato, era stato sorpreso dagli agenti a cedere come sua abitudine merce ad un viaggiatore. Denunciato, è stato sottoposto a TSO

Si è lanciato con violenza, di testa, contro il muro di un marciapiede della Stazione Centrale. È il singolare modo con cui un uomo di 41 anni, napoletano, ha provato a sfuggire ad un controllo della polfer.

Venditore ambulante abusivo e pluripregiudicato, era stato sorpreso dagli agenti a cedere come sua abitudine merce ad un viaggiatore. Fermato, ha inscenato nei pressi del binario 24 la sua particolare protesta: ha prima più volte minacciato i poliziotti, poi si è lanciato contro il marciapiede.

L'uomo è stato soccorso dal personale del 118 allertato dagli agenti. Medicato per una ferita lacero contusa alla fronte è stato - dato il forte stato di agitazione, sottoposto a TSO.

È stato denunciato per minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Lieto fine per Noemi, prognosi sciolta: la bimba ferita a piazza Nazionale è fuori pericolo

  • Cronaca

    Maestra investita in prognosi riservata, caccia al pirata

  • Attualità

    BBC World News nella redazione di NapoliToday: focus su criminalità e politica

  • Cronaca

    Muore soffocato da un pezzo di pizza: inchiesta in ospedale

I più letti della settimana

  • Tina Colombo non è più incinta: "Purtroppo ho perso il bambino"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 20 al 24 maggio

  • Si lancia dal ponte della tangenziale e muore a piazza Ottocalli

  • Piogge e temporali su Napoli e Campania: scatta l'allerta meteo della Protezione Civile

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 20 al 24 maggio

  • Incidente stradale in via Diocleziano: un morto e tre feriti

Torna su
NapoliToday è in caricamento