Stazione centrale, venditore abusivo prende a testate un marciapiede per evitare un controllo

Venditore ambulante abusivo e pluripregiudicato, era stato sorpreso dagli agenti a cedere come sua abitudine merce ad un viaggiatore. Denunciato, è stato sottoposto a TSO

Si è lanciato con violenza, di testa, contro il muro di un marciapiede della Stazione Centrale. È il singolare modo con cui un uomo di 41 anni, napoletano, ha provato a sfuggire ad un controllo della polfer.

Venditore ambulante abusivo e pluripregiudicato, era stato sorpreso dagli agenti a cedere come sua abitudine merce ad un viaggiatore. Fermato, ha inscenato nei pressi del binario 24 la sua particolare protesta: ha prima più volte minacciato i poliziotti, poi si è lanciato contro il marciapiede.

L'uomo è stato soccorso dal personale del 118 allertato dagli agenti. Medicato per una ferita lacero contusa alla fronte è stato - dato il forte stato di agitazione, sottoposto a TSO.

È stato denunciato per minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Cippo di Sant'Antonio: incendiati cassonetti a Salvator Rosa (GALLERY)

  • Cronaca

    Scontri Inter-Napoli: arrestati capi ultrà di Inter e Varese

  • Cronaca

    Esplode una stufa: bambina ustionata

  • Cronaca

    Gino Sorbillo, appello contro la camorra: "Lo Stato c'è, restiamo uniti e denunciamo"

I più letti della settimana

  • Bomba contro la pizzeria di Gino Sorbillo, Sorrentino: "Bisogna mobilitarsi"

  • Bambino di quattro anni muore soffocato dalle costruzioni

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 14 al 18 gennaio

  • Esplosione devasta la pizzeria Sorbillo, Gino: "Prima l'incendio, ora le bombe"

  • Sabato di sangue sul lungomare, ucciso un uomo

  • Valentina Nappi choc: "Sono stata culturalmente 'stuprata' da Salvini"

Torna su
NapoliToday è in caricamento