Stazione centrale, venditore abusivo prende a testate un marciapiede per evitare un controllo

Venditore ambulante abusivo e pluripregiudicato, era stato sorpreso dagli agenti a cedere come sua abitudine merce ad un viaggiatore. Denunciato, è stato sottoposto a TSO

Si è lanciato con violenza, di testa, contro il muro di un marciapiede della Stazione Centrale. È il singolare modo con cui un uomo di 41 anni, napoletano, ha provato a sfuggire ad un controllo della polfer.

Venditore ambulante abusivo e pluripregiudicato, era stato sorpreso dagli agenti a cedere come sua abitudine merce ad un viaggiatore. Fermato, ha inscenato nei pressi del binario 24 la sua particolare protesta: ha prima più volte minacciato i poliziotti, poi si è lanciato contro il marciapiede.

L'uomo è stato soccorso dal personale del 118 allertato dagli agenti. Medicato per una ferita lacero contusa alla fronte è stato - dato il forte stato di agitazione, sottoposto a TSO.

È stato denunciato per minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Studenti napoletani senza fondi, il loro professore: "Polemiche inutili, chiediamo solo strutture adeguate"

  • Politica

    Salvini a Napoli: "Emergenza rifiuti alle porte, ora nuovi termovalorizzatori"

  • Cronaca

    Metro Mergellina, si lancia contro un treno: muore sul colpo

  • Cronaca

    Finanziere uccide moglie e cognata, poi si uccide

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole: uno dei personaggi storici lascerà la soap

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 12 al 16 novembre 2018

  • "Sarà la più bella del mondo": svelati i dettagli della stazione metro Duomo

  • Paura per Carmelo Zappulla, i familiari: "Ci hanno riferito che rischia la vita"

  • Metro Mergellina, si lancia contro un treno: muore sul colpo

  • Tragedia sull'A1: un morto a Napoli

Torna su
NapoliToday è in caricamento