Alimenti in pessimo stato di conservazione: erano destinati ad alberghi e ristoranti di lusso

I Carabinieri della Compagnia di Ischia, con personale dell'A.S.L. Napoli 2 Nord, hanno scoperto un laboratorio di macellazione clandestino privo di ogni requisito strutturale e sanitario

(Foto archivio)

Durante un’ispezione all’interno di un’azienda agricola i Carabinieri della Compagnia di Ischia, con personale dell’A.S.L. Napoli 2 Nord, hanno scoperto un laboratorio di macellazione clandestino privo di ogni requisito strutturale e sanitario.

Nel capannone erano stipate in pessimo stato di conservazione 10 tonnellate di derrate alimentari - zucchero, farina, pomodori, acqua minerale - concimi e mangimi vari e decine di animali in gabbia tra cui conigli, polli e faraone. Dalle prime verifiche è emerso che diversi alberghi e ristoranti di lusso dell’isola si rifornivano dall’azienda oggetto del controllo. Tutti gli alimenti sequestrati sono stati distrutti.

Il legale rappresentante, un ischitano di 55 anni, è stato denunciato per cattivo stato di conservazione di derrate alimentari, macellazione abusiva di animali e sversamento illecito di reflui della macellazione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Folla in via Toledo, da Alcott c'è Oslo de "La casa di carta"

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Whirlpool, i lavoratori in corteo bloccano l'A3

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Sacchi: "Nella difesa del Napoli solo Di Lorenzo si muove in modo organico e sinergico"

  • Lutto nel mondo della medicina napoletana, muore improvvisamente Paolo Mercogliano

Torna su
NapoliToday è in caricamento