Alimenti in pessimo stato di conservazione: erano destinati ad alberghi e ristoranti di lusso

I Carabinieri della Compagnia di Ischia, con personale dell'A.S.L. Napoli 2 Nord, hanno scoperto un laboratorio di macellazione clandestino privo di ogni requisito strutturale e sanitario

(Foto archivio)

Durante un’ispezione all’interno di un’azienda agricola i Carabinieri della Compagnia di Ischia, con personale dell’A.S.L. Napoli 2 Nord, hanno scoperto un laboratorio di macellazione clandestino privo di ogni requisito strutturale e sanitario.

Nel capannone erano stipate in pessimo stato di conservazione 10 tonnellate di derrate alimentari - zucchero, farina, pomodori, acqua minerale - concimi e mangimi vari e decine di animali in gabbia tra cui conigli, polli e faraone. Dalle prime verifiche è emerso che diversi alberghi e ristoranti di lusso dell’isola si rifornivano dall’azienda oggetto del controllo. Tutti gli alimenti sequestrati sono stati distrutti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il legale rappresentante, un ischitano di 55 anni, è stato denunciato per cattivo stato di conservazione di derrate alimentari, macellazione abusiva di animali e sversamento illecito di reflui della macellazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

Torna su
NapoliToday è in caricamento