Blitz dei Nas: vari sequestri di alimenti nel nolano

Oltre 200 chili di alimenti messi sotto chiave. Dolci, pesce e prodotti caseari non a norma

I carabinieri dei Nas sono intervenuti in tre diverse città del Nolano per sequestrare generi alimentari di diversi tipi. Il primo intervento è stato effettuato a San Vitaliano all'interno di un bar-pasticceria dove sono stati sequestrati 130 chili di dolci e rustici perché violavano le norme in materia di tracciabilità dei prodotti. È stato anche chiuso il deposito del locale.

A Nola, invece, è stata eseguita un'ispezione all'interno di una pescheria dove sono stati sequestrati 20 chili di pesce tra cui baccalà, salmone, alici e molluschi vari. Gli ambienti dove erano tenuti non erano in condizioni igieniche idonee. A Casamarciano invece sono stati sequestrati 60 chili di prodotti caseari sempre per irregolarità in tema di tracciabilità degli alimenti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

Torna su
NapoliToday è in caricamento