Alex, trapianto riuscito: il piccolo dimesso dal Bambin Gesù

Medici ottimisti sulle condizioni del bimbo, affetto da una malattia rara, che aveva dato vita ad una gara di solidarietà per fargli salva la vita: "Le cellule hanno perfettamente attecchito"

Alex Maria Montresor

Alessandro Maria Montresor, il piccolo di origini napoletane affetto da Linfoistiocitosi Emofagocitica - per salvare il quale era stata messa in piedi una gara di solidarietà in tutto il Paese -, sta per essere dimesso dall'ospedale Bambin Gesù di Roma.

Una volta appurato non ci fosse un donatore compatibile si è optato per eseguire il trapianto di staminali emopoietiche da un genitore, ed il "percorso trapiantologico può dirsi concluso positivamente" secondo i medici che l'hanno avuto in cura.

Alex, le condizioni ad un mese dall'operazione

Alex è "in buone condizioni di salute", e le cellule "hanno perfettamente attecchito". Il trapianto – dopo il trasferimento dall'ospedale Great Ormond Street di Londra, era stato portato a termine lo scorso 20 dicembre. Nella fase successiva “non si sono registrate complicanze, né sul piano infettivo, né sul piano del rigetto – precisano i medici – il problema principale per situazioni di questo tipo”. La stessa somministrazione del farmaco salva-vita è stata sospesa una settimana fa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Siamo felici per l’evoluzione di questa vicenda così complessa – sono state le parole di Franco Locatelli, direttore del Dipartimento di Oncoematologia e Terapia Cellulare e Genica dell’ospedale – ora si apre una nuova fase, che come in tutti questi casi prevede visite di controllo in Day Hospital con frequenza inizialmente settimanale e poi, via, via, sempre più distanziata”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • De Magistris: "Se i contagi fossero stati concentrati al Sud ci avrebbero murati vivi"

  • Frecce tricolori a Napoli: le immagini spettacolari

Torna su
NapoliToday è in caricamento