Trascinata dall'auto e uccisa: la Procura chiude le indagini sulla morte di Alessandra Madonna

La 24enne ballerina di Melito morì lo scorso 8 settembre per i traumi riportati dopo essere stata trascinata legata all'automobile dell'ex fidanzato. Per la Procura i capi d'accusa sono di omicidio volontario e guida in stato d'ebbrezza

(Alessandra Madonna)

La Procura di Napoli ha chiuso le indagini sull'omicidio di Alessandra Madonna, la giovane ballerina di Melito, morta dopo essere stata trascinata dall'auto guidata dall'ex fidanzato, a Mugnano di Napoli. Alessandra è morta lo scorso 8 settembre. I familiari di Varriale, l'ex fidanzato di Alessandro, hanno poi sporto denuncia per stalking nei confronti del padre della ballerina 24enne. L'ex fidanzato si è sempre difeso parlando di "fatalità". 

Al termine delle indagini la Procura formula i seguenti capi di accusa: omicidio volontario e guida in stato di ebbrezza. 

Potrebbe interessarti

  • Ecco perché le zanzare pungono proprio te

  • Ragno violino: come difendersi e cosa fare in caso di morso

  • Cardarelli: presto visite ed esami si prenoteranno nella farmacia vicino casa

  • Come eliminare la puzza dal tuo bidone della spazzatura

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Fuorigrotta, tragico incidente stradale: muore una 15enne

  • Furto nel Centro Commerciale, ragazza inseguita e arrestata dai carabinieri

  • Caos in via Rosaroll, aggressione e spari: feriti due poliziotti e un cane

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 15 al 19 luglio 2019

  • Orrore San Gennaro Vesuviano, la ricostruzione dalla tragedia

Torna su
NapoliToday è in caricamento