Sentenza definita "ingiusta": la madre di Alessandra Madonna cerca di suicidarsi

Dopo la lettura della sentenza, che condanna l'ex fidanzato della ballerina uccisa a 4 anni di carcere, la madre di Alessandra Madonna ha cercato di lanciarsi da una finestra del Tribunale di Napoli Nord. Fermata in tempo

Amarezza e tanta rabbia dopo la lettura della sentenza che condanna a 4 anni Giuseppe Varriale, imputato per l'omicidio di Alessandra Madonna, 24enne ballerina di Melito con cui Varriale era fidanzato fino alla morte della giovane, avvenuta nel settembre 2017. Secondo il Giudice del Tribunale di Napoli Nord, Varriale non avrebbe ucciso volontariamente Alessandra Madonna ma sarebbe da condannare per omicidio stradale. Da qui la riduzione, netta, rispetto alla richiesta di 30 anni che era stata avanzata dal Pubblico Ministero. 

OMICIDIO DI ALESSANDRA MADONNA, EX FIDANZATO CONDANNATO A 4 ANNI
 

Alla lettura della sentenza la madre della giovane avrebbe urlato "L'avete uccisa due volte" e avrebbe poi tentato il suicidio provando a lanciarsi da una delle finestre del Tribunale di Napoli Nord. La donna sarebbe stata fermata in tempo da agenti della Polizia Penitenziaria. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio

  • Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

Torna su
NapoliToday è in caricamento