Distrutto per la terza volta l'albero in Galleria Umberto. Borrelli: "Lo rialzeremo"

Era stato soprannominato "albero dei desideri": ieri mattina era stato rialzato da alcuni volontari, stanotte l'ennesimo dispetto. Qualcuno chiede cancelli per limitare l'afflusso notturno

(foto facebook / Francesco Emilio Borrelli)

Come prevedibile, l'ormai tristemente noto "albero dei desideri" in Galleria Umberto I, fortemente voluto da Verdi e dal Gambrinus, è stato deturpato per la terza volta. Ieri mattina era stato rialzato da alcuni volontari, stamattina il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli pubblica l'amara fotografia che vi proponiamo. "Lo rialzeremo", spiega Borrelli commentando la fotografia, in quello che sembra ormai essere un corto circuito tra volontà istitituzionale e volontà di potenza di coloro che distruggono puntualmente il vegetale. 

I ragazzi dei Quartieri Spagnoli in questi giorni cercano legna per il 'cippo di Sant'Antonio'. Il consigliere Borrelli dichiara che da oggi "si darà inizio a una raccolta firme per installare i cancelli in Galleria Umberto I. Sembra essere l'unico sistema per tutelare questo bene da vandali e delinquenti. Questi piccoli delinquenti", prosegue Borrelli, "noti alle forze dell'ordine e figli di famiglie di criminali devono sapere che la Napoli migliore è contro la violenza che loro esercitano". 


 

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • Sabbia in casa: come liberarsene

  • "I love Ztl", pagina social per il "Lungomare Liberato" di Castellammare

I più letti della settimana

  • Boato a Giugliano, esplode una villetta. Il sindaco: "Due feriti gravi"

  • Muore Annamaria Sorrentino: era precipitata dal terzo piano mentre era in vacanza in Calabria

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Temporeggiava sulla soglia del portone: in manette giovane spacciatrice

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Ischia, sessantenne del Rione Sanità spende 50 euro falsi: denunciato

Torna su
NapoliToday è in caricamento