Distrutto per la terza volta l'albero in Galleria Umberto. Borrelli: "Lo rialzeremo"

Era stato soprannominato "albero dei desideri": ieri mattina era stato rialzato da alcuni volontari, stanotte l'ennesimo dispetto. Qualcuno chiede cancelli per limitare l'afflusso notturno

(foto facebook / Francesco Emilio Borrelli)

Come prevedibile, l'ormai tristemente noto "albero dei desideri" in Galleria Umberto I, fortemente voluto da Verdi e dal Gambrinus, è stato deturpato per la terza volta. Ieri mattina era stato rialzato da alcuni volontari, stamattina il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli pubblica l'amara fotografia che vi proponiamo. "Lo rialzeremo", spiega Borrelli commentando la fotografia, in quello che sembra ormai essere un corto circuito tra volontà istitituzionale e volontà di potenza di coloro che distruggono puntualmente il vegetale. 

I ragazzi dei Quartieri Spagnoli in questi giorni cercano legna per il 'cippo di Sant'Antonio'. Il consigliere Borrelli dichiara che da oggi "si darà inizio a una raccolta firme per installare i cancelli in Galleria Umberto I. Sembra essere l'unico sistema per tutelare questo bene da vandali e delinquenti. Questi piccoli delinquenti", prosegue Borrelli, "noti alle forze dell'ordine e figli di famiglie di criminali devono sapere che la Napoli migliore è contro la violenza che loro esercitano". 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: nuove modalità di pagamento e sconti. Le novità

  • Per i bambini campani picco di influenza: la raccomandazione dei pediatri

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Giallo a Mergellina: donna trovata morta in casa in un lago di sangue

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

  • Boato in un appartamento, esplode bombola: ferito 30enne

Torna su
NapoliToday è in caricamento