Gambizzato a San Giovanni, l'ombra della faida sull'agguato

L'episodio avvenuto ieri sera nel rione Villa potrebbe essere l'ennesimo atto della guerra in corso tra le due fazioni che si contendono il quartiere

Loreto Mare

Emergono nuovi particolari su quanto avvenuto ieri sera a San Giovanni a Teduccio, dove un uomo di 51 anni è stato raggiunto ad una gamba da almeno un colpo d'arma da fuoco. Il ferito, scaricato all'esterno del Loreto Mare da un'auto che si è poi allontanata, si trova in condizioni sembrerebbe non gravi.

La prognosi resta ad ogni modo riservata, e si sta valutando l'ipotesi di sottoporre il ferito ad un intervento chirurgico.

Le prime notizie: ferito al Loreto Mare

Tra le ipotesi più accreditate dagli inquirenti quella dell'evvertimento camorristico. Secondo quanto riportato da Internapoli, il ferito potrebbe essere legato al clan D'Amico. L'agguato è avvenuto davanti ad un circolo ricreativo nel rione Villa, zona del clan Rinaldi che – insieme ai Formicola e ai Reale – si contrappone al sodalizio di Mazzarella, Silenzio D'Amico e Gennarella.

È oramai da mesi che è in corso un'escalation di avvertimenti, stese e agguati nel quartiere, in una guerra tra le due fazioni che appare sempre più aperta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio dai canali ufficiali della soap

  • Vento forte e temporali in arrivo sulla Campania: nuova allerta meteo

  • Venti forti e temporali su Napoli e provincia, prorogata l'allerta meteo

  • Allerta meteo e scuole chiuse: le ragioni e le possibili soluzioni

  • Emergenza strade: un'altra voragine si apre al Vomero

  • Cinzia Paglini è tornata a casa: lieto fine per l'artista napoletana

Torna su
NapoliToday è in caricamento