Agguato piazza Nazionale, intercettazione "incastra" il killer

Possibile svolta nelle indagini per il ferimento di Salvatore Nurcaro, di Noemi e della nonna del 3 maggio scorso

Novità importanti dalle intercettazioni ambientali sull'agguato di piazza Nazionale, nel quale sono rimasti feriti in maniera grave il 3 maggio scorso Salvatore Nurcaro, la piccola Noemi e la nonna.

Salvatore Nurcaro, vero obiettivo del raid, in un intercettazione ambientale carpita nell'ospedale dove era stato ricoverato dopo l'agguato, avrebbe fatto il nome del killer. L'intercettazione è stata consegnata al Tribunale del Riesame di Napoli che dovrà pronunciarsi sulla richiesta di scarcerazione presentata dai legali di Armando e Antonio Del Re. I due fratelli sono stati arrestati rispettivamente in provincia di Siena e in provincia di Napoli, lo scorso 10 maggio in un blitz coordinato dalla Procura partenopea. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, grave lutto per Luisa Amatucci: si è spenta la madre

  • Lutto per l'attore Alessandro Preziosi, è morto il padre Massimo

  • Ancelotti, lo splendido post della figlia Katia: "Napoli è una mamma. Vado via piangendo"

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 9 al 13 dicembre

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Ibra e Torreira i principali obiettivi per gennaio?

Torna su
NapoliToday è in caricamento