Ospedale Santa Maria delle Grazie, la denuncia: "Sanitario schiaffeggiato e minacciato"

La denuncia dell'associazione "Nessuno tocchi Ippocrate"

L'associazione "Nessuno tocchi Ippocrate" denuncia un nuovo spiacevole episodio ai danni di personale sanitario, stavolta all'ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli.

"In data 24/06/2020 giunge in pronto soccorso un ragazzo con dolore alla spalla e al torace, eseguite tutte le indagini e gli esami strumentali, la diagnosi è di Pneumotorace. Immediatamente il giovane paziente viene stabilizzato e ricoverto in obi (osservazione breve intensiva). Nella serata, ore 19.00 circa, giungono i familiari per far visita. Dapprima la mamma chiede insistentemente di entrare ma la guardia giurata spiega che in piena emergenza Covid non è possibile far visita ai pazienti, cosicchè poco dopo un altro parente si appresta a far visita al giovane e lì scatta l’aggressione. Dapprima l’aggressore si scaglia contro la guardia giurata minacciandolo, poi si avvicina al medico con toni piuttosto accesi. Immediatamente intervengono gli infermieri per placare l’uomo, ma uno dei sanitari viene schiaffeggiato, pestato e minacciato verbalmente. Solo l’intervento delle forze ha ripristinato l’ordine nell’obi del nosocomio", scrive l'associazione sulla sua pagina Facebook.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nome della presunta amante di Stefano De Martino dato in pasto ai media: "Questa ragazza è disperata"

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Addio a Mario Savino: era stato l'impresario anche di Gigi D'Alessio e Gigi Finizio

  • Il virologo su RaiTre: "Vi spiego perché il Covid ha 'perdonato' i festeggiamenti per la Coppa Italia a Napoli"

  • Musica napoletana in lutto, si è spento Luciano Rondinella

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento