In fuga con un coltello, aggredisce i poliziotti e minaccia una famiglia: arrestato

Ha seminato il panico in piazza Eritrea, nella serata di ieri, un uomo di 38 anni infine messo in manette dalla polizia

La polizia ha arrestato un uomo di 38 anni per resistenza a pubblico ufficiale, denunciandolo anche per minacce aggravate e danneggiamento.

L'episodio di cui si è reso protagonista è avvenuto ieri sera in piazza Eritrea, intorno alle 22.10. Gli agenti sono intervenuti dopo una segnalazione al 113 riguardante un uomo in escendescenze che brandiva un coltello.

Giunti sul posto, i poliziotti hanno seguito il 38enne in uno stabile, dove all’ottavo sono stati aggrediti dal fuggitivo sempre con il coltello che aveva con sé. Al nono piano aveva iniziato a minacciare una famiglia battendo contro la porta della loro abitazione, danneggiandola. A quel punto gli agenti lo hanno fermato.

Con delle vistose ferite al braccio, è stato trasportato in ospedale dov'è stato medicato. Verrà giudicato con processo per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Coronavirus, primo caso a Napoli: cinquantenne in buone condizioni

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento