Medico aggredito in ambulanza: dieci giorni di prognosi

Un dottore in servizio per il 118 è stato aggredito in ambulanza dai parenti del paziente che veniva trasportato al Loreto Mare

Un medico in servizio per il soccorso 118, intervenuto a Ponticelli, è stato aggredito durante il trasporto dell'ammalato in ambulanza dai parenti del soccorso. Il dottore è stato colpito ed è dovuto ricorrere alle cure dei colleghi del Loreto Mare: gli sono stati prescritti dieci giorni di prognosi. Il dottore ha poi chiesto di essere scorstato da vigilanza privata per uscire dall'ospedale. 

Aggressione al personale sanitario, l'ambulanza si ferma in segno di protesta

Si tratta dell'ennesimo caso di aggressione a personale medico: da tempo l'associazione 'Nessuno Tocchi Ippocrate', a cui aderiscono molti sanitari e dottori in servizio sulle ambulanze del 118, denuncia casi di aggressione a dottori e infermieri. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio

  • Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

  • Lutto in casa Napoli: si è spento Mistone, terzino in azzurro negli anni '50 e '60

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

Torna su
NapoliToday è in caricamento