Infermiere aggredito al Cardarelli: calci al basso ventre

Due donne hanno picchiato il sanitario ieri sera perché aveva chiesto loro di uscire dal reparto ad orario di visite scaduto

Ancora un atto di violenza contro il personale sanitario dell'ospedale Cardarelli di Napoli. L'ultima vittima, in ordine di tempo, è stato un infermiere. Il sanitario era di turno al padiglione “A” quando si è imbattuto in una coppia di donne, parenti di un ricoverato. Le donne hanno chiesto di entrare nel reparto anche se l'orario delle visite era terminato. L'infermiere ha fatto loro questa concessione chiedendo però che la visita fosse veloce. Dopo circa mezz'ora è tornata dai familiari del degente chiedendo loro di lasciare il reparto perché i ricoverati dovevano cominciare le terapie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La sua richiesta è caduta nel nulla più volte fino al punto che una delle due, la 34enne figlia del paziente, ha cominciato prima ad inveire contro di lui fino a cominciare a colpirlo con una serie di calci e pugni. Il più pericoloso ha colpito l'infermiere nelle parti basse costringendolo a farsi medicare in infermeria. Le due donne sono state allontanate dalle guardie giurate che sono intervenute poco dopo l'aggressione. L'infermiere ha deciso di denunciare le donne con l'appoggio della direzione sanitaria. La notizia è stata data dall'edizione online de “Il Mattino”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Lutto in Prefettura, muore 65enne nel giorno del suo compleanno

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

Torna su
NapoliToday è in caricamento