Violenza sul lungomare di Castellammare: minorenne aggredisce il rivale in amore

La vittima passeggiava con la sua ex quando è scattata l'aggressione. A testimoniare contro il minorenne un testimone che faceva jogging a pochi passi

Lungomare di Castellammare

La polizia di Castellammare di Stabia ha stamane notificato ad un minorenne un provvedimento restrittivo emesso il 4 aprile scorso dal Giudice per le Indagini preliminari del Tribunale per i Minori di Napoli: non potrà circolare a bordo di motorini anche da passeggero, dovrà rientrare a casa entro le 20, non potrà incontrare pregiudicati, frequentare locali pubblici, e non potrà avvicinarsi al giovane che, la sera del 21 febbraio scorso, avrebbe aggredito sul lungomare cittadino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'aggressione avvenne, secondo gli inquirenti, per motivi di gelosia nei confronti della sua ex fidanzata. A testimoniare contro il minorenne un uomo che faceva jogging lì vicino e che avvertì la polizia. La vittima, al pronto soccorso, aveva attribuito le sue ferite ad un incidente stradale e quindi non aveva denunciato il ragazzo temendo ulteriori violenze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incinta, scopre di avere il Coronavirus in ospedale a Nola prima del parto

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Nuovi focolai in Campania: isolata la palazzina della donna incinta e positiva

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • "Smetta di fumare e metta la mascherina": in Circum passeggero manda capotreno in ospedale

Torna su
NapoliToday è in caricamento