Picchiarono un commerciante con i caschi: in manette uomini vicini al clan

Due dei tre arrestati sono ritenuti vicini al clan Gallo-Limelli-Vangone

Si è conclusa con tre arresti l'aggressione ai danni di un commerciante di Boscoreale preso a pugni e colpito anche con caschi il pomeriggio del 7 dicembre 2018. Due degli arrestati sono vicini ai “Gallo-Limelli-Vangone”. Nel dicembre scorso fecero irruzione in un negozio di abbigliamento per l’infanzia aggredendo il titolare. Nel giro di qualche giorno i militari identificarono uno dei tre, un 46enne di Boscotrecase sorvegliato speciale con l’obbligo di soggiorno nel comune di residenza.

L'uomo fu arrestato 10 giorni dopo perché nel frattempo si era reso irreperibile. Successivamente i carabinieri hanno identificato gli altri due aggressori: un 27enne e un 26enne, entrambi di Boscoreale. 

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • Fusaro: riapre il frutteto borbonico. Toccherà quindi alla pista ciclabile

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • Dieta: 7 alimenti che credi facciano dimagrire e invece fanno ingrassare

I più letti della settimana

  • Boato a Giugliano, esplode una villetta. Il sindaco: "Due feriti gravi"

  • Muore Annamaria Sorrentino: era precipitata dal terzo piano mentre era in vacanza in Calabria

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Temporeggiava sulla soglia del portone: in manette giovane spacciatrice

  • Bimba napoletana autistica interrompe il Papa, Francesco: "Dio parla attraverso di lei"

  • Ischia, sessantenne del Rione Sanità spende 50 euro falsi: denunciato

Torna su
NapoliToday è in caricamento