Follia movida Chiaia: "Da ragazzi ubriachi cazzotti contro l'ambulanza"

La denuncia dell'associazione Nessuno Tocchi Ippocrate. Il personale del 118 stava intervenendo per soccorrere una persona in codice rosso

Movida Chiaia, immagine d'archivio

La segnalazione arriva ancora una volta dall'associazione Nessuno tocchi Ippocrate. Alle 2 della scorsa notte un mezzo di soccorso del 118 è stato oggetto di una violenta aggressione da parte di ragazzi "ubriachi ed esaltati".

La postazione Chiatamone - spiega l'associazione - "viene allertata per “perdita di coscienza “ codice rosso a via Bisignano".
"Il mezzo di soccorso, scortato da esercito a piedi, impiega circa 20 minuti a raggiungere il target passando tra un fiume di ragazzi ubriachi ed esaltati - prosegue - Altri 10 minuti sono serviti all’autista ad uscire sulla riviera di Chiaia".

Ma non solo. "L’equipaggio conta circa 20 cazzotti scagliati sulle fiancate del mezzo di soccorso mentre transitava per via Bisignano. Con grande difficoltà e dopo una perdita di tempo prezioso l’ambulanza trasferisce il giovane in pronto soccorso".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Eruzione Campi Flegrei, simulata l'evacuazione anche a Napoli

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

  • La migliore pizza fritta del mondo è di Melito: per celebrare il titolo pizze gratis per tutti

Torna su
NapoliToday è in caricamento