Calci e pugni a un 13enne per rubargli lo smartphone: arrestato 36enne

E' accaduto nei pressi di una scuola del rione Gescal a Cicciano. L'uomo, già noto alle forze dell'ordine e bloccato subito dopo l'aggressione, ha minacciato e picchiato un adolescente nel tentativo di rapinarlo

Cicciano: in manette un rapinatore di 36 anni con l'accusa tentata rapina e lesioni personali. L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, ha minacciato e picchiato un adolescente per rubargli il telefonino.

Il 36enne è stato bloccato dai Carabinieri immediatamente dopo l'aggressione a scopo di rapina. L'uomo, riferiscono i militari, ha avvicinato il 13enne nei pressi di una scuola del rione Gescal e, dopo averlo minacciato e preso a calci e pugni, ha tentato di rapinargli il telefono cellulare e il denaro che aveva in tasca. Il tentativo di rapina è fallito per la resistenza opposta dal ragazzino, che ha riportato contusioni guaribili in 2 giorni.

L’uomo è stato poi formalmente riconosciuto in foto dalla giovane vittima e rintracciato dai carabinieri.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ciro Esposito, sconto di pena di 10 anni per De Santis in appello

  • Cronaca

    Caso Consip, Woodcock indagato a Roma per violazione del segreto d’ufficio

  • Cronaca

    Seimila firme per salvare i tavolini di Ciro a Mergellina: "A rischio 35 lavoratori"

  • Cronaca

    Nuovo incendio tra Cuma e Licola: "L'aria è irrespirabile"

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Salerno-Reggio Calabria: morti padre e figlio di Pomigliano

  • Ciro a Mergellina, dal Comune stop a tavolini e ombrelloni

  • Muore a 24 anni in un incidente stradale: la vittima è una studentessa dell'Orientale

  • La tragedia di Marzia: alcol test negativo per l'amica che era al volante

  • Sesso orale in Piazza San Domenico, fermata la protagonista del video

  • Incidente Salerno-Reggio Calabria, i nomi delle vittime

Torna su
NapoliToday è in caricamento