Insulti, pugni e un'infermiera spinta giù dalle scale: ancora un equipaggio del 118 aggredito

L'episodio è avvenuto nella serata di ieri in via Duomo. Soltanto l'intervento della polizia ha evitato il peggio

Foto "Nessuno tocchi Ippocrate"

Aggredito ancora una volta il personale di un mezzo del 118, ieri, nella centralissima via Duomo. A denunciare la vicenda è l'associazione "Nessuno tocchi Ippocrate".

"L'ennesima aggressione ai danni di un equipaggio di un'ambulanza - commenta il consigliere regionale Francesco Borrelli, membro della commissione sanità - deve spingere ad accelerare l'iter per dotare i mezzi di soccorso e il personale che operano in Campania e soprattutto nel napoletano di quegli strumenti di prevenzione annunciati, a cominciare dalla dotazione di telecamere da indossare e da montare sulle ambulanze".

L'equipaggio era partito dalla postazione Ascalesi e giunto in via Duomo. Lì, il figlio della persona da soccorrere ha aggredito verbalmente i sanitari, poi si è scagliato loro contro provando ad assestare pugni all'autista, infine spingendo lungo le scale un'infermiera. La polizia ha evitato che la situazione degenerasse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vento forte e temporali in arrivo sulla Campania: nuova allerta meteo

  • Venti forti e temporali su Napoli e provincia, prorogata l'allerta meteo

  • Pioggia e temporali su Napoli e Campania: allerta meteo "gialla"

  • Cinzia Paglini è tornata a casa: lieto fine per l'artista napoletana

  • Mammografia e pap-test gratuiti e senza impegnativa a Napoli: ecco dove

  • Allerta meteo e scuole chiuse: le ragioni e le possibili soluzioni

Torna su
NapoliToday è in caricamento