Aggredito da tre persone a volto coperto: "Non era una rapina"

Incensurato, il 34enne vittima della violenza guarirà in 30 giorni. L'episodio è avvenuto in piazza Nicola Amore

Un uomo, ieri, è stato malmenato da sconosciuti in piazza Nicola Amore, all'altezza del cantiere della metropolitana.

Secondo quanto raccontato dalla vittima, 34 anni incensurato, non si trattava di una baby gang come pure sta accadendo particolarmente spesso nelle ultime settimane.

L'età apparente degli aggressori, tre, pare fosse tra i 20 e i 30 anni. Secondo il racconto dell'uomo avevano il volto coperto da sciarpe e l'avrebbero preso alle spalle.

Non era una rapina: l'uomo aveva in mano il suo smartphone ma non è stato rubato dai balordi. In realtà il gruppetto lo ha picchiato, fino a provocargli la rottura del setto nasale e diversi traumi, per poi scappare.

Soccorso dalla polizia municipale e poi dal 118, l'uomo è stato portato in ospedale. È stato giudicato guaribile in 30 giorni.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Vittime di incidenti stradali, a Napoli il dato è in aumento

  • Politica

    De Luca: "Posizione di Salvini sui termovalorizzatori tecnicamente sbagliata"

  • Cronaca

    Macabra scoperta al Lago Patria: emerge un cadavere

  • Cronaca

    Cinquemila studenti in piazza a Napoli: "Blocchiamo la città"

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 12 al 16 novembre 2018

  • "Sarà la più bella del mondo": svelati i dettagli della stazione metro Duomo

  • Metro Mergellina, si lancia contro un treno: muore sul colpo

  • Paura per Carmelo Zappulla, i familiari: "Ci hanno riferito che rischia la vita"

  • Ragazzo ferito negli scontri, il padre risponde a Salvini: "Fiero di mio figlio"

  • Tragedia sull'A1: un morto a Napoli

Torna su
NapoliToday è in caricamento