"Dov'è il medico?": i parenti del malato terminale prendono a schiaffi un'infermiera del 118

Sul posto c'era un medico dell'Asl, ma pretendevano a bordo dell'ambulanza ci fosse un secondo medico. La denuncia di Nessuno tocchi Ippocrate

L’associazione ‘Nessuno tocchi Ippocrate’ ha denunciato quella che conteggia come la 49ma aggressione a personale medico a Napoli del 2019. La violenza è avvenuta ai danni della postazione India Bagnoli, inorno alle ore 18 di ieri.

"L’equipaggio della postazione Bagnoli viene allertato per malore in malato terminale - scrive Nessuno tocchi Ippocrate - Pertanto viene aggredito mentre presta soccorso, in quanto, nonostante già fosse presente sul posto un medico dell’Ado (assistenza domiciliare Asl) pretendevano la presenza di un ambulanza di tipo A con medico a bordo".

Un’infermiera, nonostante il clima incandescente, ha provato comunque a prestare soccorso all’ammalato ma è stata colpita da un forte schiaffo in pieno volto, prima di essere rincorsa e strattonata. La donna è stata costretta a ricorrere alle cure mediche presso l’ospedale San Paolo dove le è stato diagnosticato un trauma facciale e uno stato di shock.

"L’ennesima violenza sul personale sanitario, l’ennesima violenza su una donna!", conclude l'associazione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio dai canali ufficiali della soap

  • Nuova allerta meteo a Napoli, la decisione sulle scuole per lunedì 18 novembre

  • Emergenza strade: un'altra voragine si apre al Vomero

  • Ex calciatori italiani a rischio povertà, l'ex Napoli Stendardo lancia l'allarme

  • Nuova allerta meteo gialla su Napoli e provincia per 24 ore

  • Pioggia e vento su Napoli e Campania, prorogata l'allerta meteo

Torna su
NapoliToday è in caricamento