Non cadono nella truffa dello specchietto: giovane coppia viene aggredita

In ospedale entrambi, lei 26 anni e lui 24. L'aggressione nei pressi di Corso Vittorio Emanuele

Truffa specchietto

Episodio violento la scorsa notte a Napoli, con una coppia di 26 anni lei e 24 lui finita in ospedale con prognosi rispettivamente di 10 e 6 giorni.

I due erano in auto tra corso Vittorio Emanuele e via Tasso quando sono stati bloccati dalla Smart sulla quale viaggiavano un uomo, due donne ed un bambino.

L'uomo alla guida ha iniziato ad urlare: a suo dire gli avevano rotto lo specchietto retrovisore. Rifiutatisi di risarcirlo, per i due sono iniziate le minacce. Alla fine l'uomo che tentava la truffa ha preso a pugni il 24enne coltello alla mano mentre la sua compagna ha malmenato la ragazza strappandole intere ciocche di capelli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mentre le due vittime sono andate al Fatebenefratelli a farsi medicare, sul caso indaga la polizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1103 casi in Campania: l'aggiornamento della Protezione civile

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Schianto su corso Campano, sbalzati dallo scooter: paura per due ragazzi

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

Torna su
NapoliToday è in caricamento