Aeroporto di Capodichino, bloccato un volo per Istanbul

Per il popolo Kurdo "contro l'invasione e i bombardamenti portati avanti dal governo turco"

Protesta in aeroporto (Foto De Vito)

Azione dimostrativa al gate della Turkish Airlines all'aeroporto di Capodichino. Potere al Popolo, comitati, collettivi e attivisti napoletani, hanno bloccato le operazioni di imbarco per un volo diretto a Istanbul, esprimendo solidarietà al popolo kurdo, "contro l'invasione e i bombardamenti portati avanti dal governo turco".

La richiesta al ministro degli Esteri Luigi Di Maio è di compiere "fatti concreti come lo stop all'export di armi; il ritiro del contingente di 130 uomini impegnato in Turchia in un'operazione Nato; lo stop ai fondi Ue a Erdogan; la sospensione della cooperazione tra le intelligence; la sospensione del programma relativo agli F35; le sanzioni diplomatiche per i governanti di Ankara, Erdogan in primis".

I manifestanti si sono scagliati contro la guerra in Siria del nord. Sabato 12 ottobre alle 16 a Napoli ci sarà un presidio di solidarietà a largo Berlinguer.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio

  • Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

Torna su
NapoliToday è in caricamento