Ragazzo accoltellato al Vomero, la madre: "I genitori dell'aggressore non hanno chiesto scusa"

"Il peggio è passato. La paura è stata tanta, ma fortunatamente è andata bene", rassicura la donna sulle condizioni del figlio Vincenzo

Via Scarlatti

Marcella è la madre di Vincenzo, il ragazzo accoltellato nel corso di un'aggressione avvenuta al Vomero nella notte tra sabato e domenica. Ha parlato in diretta su Radio Crc: "Il peggio è passato. La paura è stata tanta, ma fortunatamente è andata bene".

Rassicura sulle condizioni del figlio, ma la rabbia per quanto accaduto è tanta. "Questa storia - spiega - deve finire: deve esserci maggior fermezza nelle punizioni. I ragazzi non possono uscire di casa con coltelli e pistole, mio figlio è vivo per miracolo". "Vincenzo ha perdonato quel ragazzo perché ha un grande cuore - prosegue - ma la famiglia dell'aggressore non si è scusata".

L'accoltellamento a via Scarlatti

"I ragazzi vanno controllati prima che escano di casa, i genitori devono prendere maggiori precauzioni - accusa Marcella - In questa città non va più bene nulla, dove siamo finiti? La legge deve fare la sua parte. Mio figlio stava morendo, è terrorizzato, non dorme la notte, ha gli incubi per quello che è accaduto e al Vomero non vuole più tornarci".

"Sono davvero spaventata, oggi è con me, ma tre giorni fa era morto - prosegue la donna - Condivido le parole del comandante dei carabinieri: lasciate i coltelli. Le liti possono capitare, ma qui si è superato davvero il limite".

L'arresto dell'aggressore

Aggressore in manette: è un ragazzo di Marano

Tra le circa 2mila persone che riempivano le strade del Vomero nella notte tra sabato e domenica, i carabinieri hanno individuato presenti, passanti e residenti che potessero fornire elementi utili a delineare la dinamica dei fatti. In breve, è stato raggiunto il presunto responsabile. È stato arrestato per lesioni gravi. Diciotto anni, si era ferito ad una mano con il suo stesso coltello. Si trova ora ai domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari hanno rinvenuto l’arma. Il giovane l’aveva consegnata ad un amico per farla sparire e questi l’aveva portata a casa.
Anche la posizione di quest’ultimo è al vaglio degli investigatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • Lutto nel mondo della canzone napoletana: addio a Nunzia Marra

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

  • Grave lutto nel mondo dell'imprenditoria: addio al noto designer Roberto Faraone Mennella

  • Report su De Luca e sulla sanità in Campania: "Lo sceriffo si è fermato ad Eboli"

  • Crollo a Pianura, operai sepolti sotto le macerie: due morti

Torna su
NapoliToday è in caricamento