Rapina finisce nel sangue: fratelli accoltellati a Port'Alba

L'episodio è avvenuto la scorsa notte. Le vittime hanno 29 e 20 anni: preoccupano le condizioni del più giovane, ferito all'addome. Si trova in prognosi riservata al Vecchio Pellegrini

Un tentativo di rapina, la scorsa notte, è finito nel sangue: due fratelli, di 29 e 20 anni sono rimasti feriti da diverse coltellate e sono stati trasportati in ospedale. L'episodio è avvenuto in pieno centro, nella zona della movida tra piazza Bellini e Port'Alba.

In particolare, il più giovane dei due è stato gravemente ferito all'addome. I medici del Vecchi Pellegrini, dopo aver riscontrato una profonda ferita alla regione epigastrica, hanno tenuto riservata la prognosi.

Meno grave la situazione del fratello 29enne: i sanitari gli hanno suturato un taglio al braccio dal quale guarirà in 21 giorni.

Secondo quanto hanno riferito alle forze i due, mentre erano nella zona di Port'Alba, sono stati avvicinati da due malviventi che volevano soldi e smartphone.

Una volta rifiutatisi di consegnare ai rapinatori quanto avevano con loro, questi hanno reagito ferendoli con un coltello prima che potessero scappare o chiedere aiuto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Whirlpool, i lavoratori in corteo bloccano l'A3

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Centro Storico, giovane accasciato in strada salvato da un passante

Torna su
NapoliToday è in caricamento