Da Intesa Sanpaolo tassi più convenienti per chi ristruttura in modo ecosostenibile o acquista "green"

Intesa Sanpaolo lancia una linea di mutui e prestiti con tassi che premiano le scelte green di acquista o ristruttura

Anche se nel nostro Paese è decisamente in crescita l'attenzione per l'ambiente e il risparmio energetico, solo il 30% degli immobili ha una classe energetica medio-alta: significa che quasi 2/3 degli appartamenti andrebbero "efficientati" per ridurre sprechi e inquinamento. Così per incentivare le scelte ecosostenibili in fatto di immobili, Intesa Sanpaolo - banca leader nel settore dei prestiti e mutui - ha deciso di lanciare una linea di finanziamenti con tassi più vantaggiosi per chi acquista appartamenti ad elevata efficienza energetica (classe maggiore o uguale a B) e per chi effettua lavori di riqualificazione energetica che vanno da interventi importanti, come ad esempio la coibentazione dello stabile, alla semplice sostituzione degli infissi o installazione di caldaie di ultima generazione. Inoltre, Intesa Sanpaolo si prepara ad anticipare ai propri clienti il cosiddetto "ecobonus", cioè il credito previsto dal recente Decreto Rilancio che consente a tutti di effettuare i lavori necessari per risparmiare in termini di consumo di energia per il riscaldamento.

Intesa Sanpaolo ha nel suo Dna i temi della salvaguardia dell’ambiente, della riduzione delle emissioni e della circular economy, come dimostra il piano d’impresa 2018-2021 - spiega Giuseppe Nargi, direttore regionale per Campania, Basilicata, Calabria e Puglia - con la gamma di finanziamenti green il Gruppo conferma di essere al passo con l’evoluzione del mercato immobiliare in cui il tema dell’efficienza energetica è ormai centrale perché coniuga il rispetto dell’ambiente con le ragioni finanziarie legate al miglioramento del patrimonio. Nelle circa 600 filiali dell’Area Sud continentale i clienti possono ricevere consulenza preliminare sugli interventi più idonei e servizi ad alto valore aggiunto”.

La nuova offerta “green” è disponibile sia sotto forma di prestito che di mutuo, per la ristrutturazione o l'acquisto, anche con durata fino a 40 anni e importo pari al 100% del valore della casa. Oltre a prevedere uno sconto sul tasso del mutuo, in caso di riqualificazione energetica dell’immobile, la Banca si fa anche carico del costo dell’attestato di prestazione energetica (APE), indispensabile per dimostrare il passaggio alla classe energetica superiore. Previsti inoltre, in collaborazione con società specializzate, servizi aggiuntivi di assistenza professionale per valutare i benefici energetici e fiscali degli interventi di riqualificazione, individuare le migliori offerte per la fornitura di energia elettrica e gas, acquistare elettrodomestici di classe energetica A+++ da partner convenzionati usufruendo di un finanziamento a TAEG zero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per ogni finanziamento “green” erogato, infine, Intesa Sanpaolo verserà un contributo al progetto del WWF per la tutela delle api, gli insetti da cui dipende la vita sul nostro pianeta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Idrocoltura: farla a casa conviene

  • I ventilatori affidabili per rinfrescare ogni ambiente della casa e dell'ufficio

Torna su
NapoliToday è in caricamento