Ristrutturare il bagno: come dare un nuovo look senza svenarsi

Con piccoli trucchi, cambiare aspetto al bagno può essere facile e divertente. E per una ristrutturazione completa ci sono le agevolazioni

Il bagno è sicuramente tra gli ambienti più utilizzati della casa. È quindi anche quello che "invecchia" più rapidamente e ha bisogno di maggiore manutenzione. Ecco alcuni consigli per mantenerlo al top senza spendere una fortuna.

Arredi e accessori Meglio evitare tutto ciò che richiede di essere fissato con chiodi e viti alle mattonelle. Quando arriverà il momento di cambiare, infatti, bisognerà trovare soluzioni - non sempre semplici - in grado di mascherare fori ed eventuali scheggiature. Fortunatamente il mercato offre un'infinità di soluzioni: porta asciugamani a piantana, pratici carrelli e cassettiere con ruote, dispenser e portasaponi da appoggio.

È bene poi ricordare che l'acqua contiene calcare e - se non asciugata subito - macchia inevitabilmente ripiani e arredi. Sempre opportuno quindi optare per soluzioni che possano essere trattate con con specifici detergenti anticalcare

Specchi  Lo specchio è un elemento essenziale, non solo per la sua funzione, ma anche perché conferisce profondità e aumenta la luminosità dell’ambiente. Meglio grande, quindi, e ben illuminato in particolare quello posizionato sopra il lavabo. Sempre molto utile uno di forma rettangolare, a "figura intera", che può essere agevolmente posizionato sul retro della porta d'ingresso al bagno.

Personalizzato e quindi unico  Per un tocco di originalità via libera a stampe e fotografie e, soprattutto, vero must, le piante: orchidee domestiche, sempreverdi e cactus sono una scelta vincente. Per non creare sgradevoli contrasti, vasi e cornici però devono essere in linea con lo stile della rubinetteria.

La rubinetteria Per dare un aspetto completamente nuovo al bagno a volte è sufficiente cambiare la rubinetteria, passando dall'hi-tech al vintage o viceversa. Cornici, vasi e biancheria in stile, dalle asciugamani alle tende e tappetini, faranno il resto.

Effetto SPA per avere una SPA in casa non è necessario svenarsi. Anche se si dispone di una doccia fatta della sola base di ceramica e di una tenda plastificata per evitare la fuoriuscita di acqua sul pavimento, bastano pochi led ben posizionati sul soffitto per l'effetto cromoterapia e un soffione molto ampio, magari da completare con due getti laterali. La giusta musica e qualche candela faranno il resto creando una perfetta atmosfera per un'esperienza emozionale, rilassante e gratificante.

Igienici e rivestimenti. Se si decide di cambiare gli igienici andrà messo in conto che probabilmente bisognerà cambiare anche i rivestimenti e viceversa. La rimozione dell'uno, infatti, comporta spesso la rottura dell'altro. Vuol dire quindi che è arrivato il momento di una vera ristrutturazione.

Ristrutturare prima di procedere è bene valutare le caratteristiche della stanza (altezza, dimensione, luminosità), per un intervento che consenta di massimizzare lo spazio creando un ambiente confortevole e rilassante, ricordando che per spazi di piccole dimensioni sono sempre da preferire rivestimenti e arredi chiari, in grado di aumentare prospetticamente l'ampiezza. Se invece si dispone di un ambiente molto grande, si può osare anche il nero o qualsiasi materiale scuro.

Agevolazioni e bonus La legge consente consente di detrarre dall'Irpef, in sede di dichiarazione dei redditi, parte delle spese per lavori di manutenzione straordinaria e, se si procede a ristrutturazione, fino al 50% del costo sostenuto per l'acquisto di nuovi mobili. Per saperne di più clicca qui

Tempi e costi Impossibile fare una stima valida per ogni caso. Le variabili sono troppe: rivestimenti, igienici e rubinetterie hanno prezzi che oscillano moltissimo. Dipende tutto, quindi, dal budget iniziale e dai prodotti che si scelgono. Trattandosi in ogni caso di una spesa importante, vale la pena verificare i costi dei diversi materiali presso più rivenditori e on-line. Anche i tempi non possono essere preventivati con esattezza: se cambiare la rubinetteria richiede al massimo 2 o 3 ore, è necessario sicuramente più tempo per rimuovere piastrelle e igienici vecchi e installare i nuovi, soprattutto se devono essere cambiare anche le tubature. Fare il restyling di un bagno di piccole dimensioni, inoltre, richiederà certamente meno tempo che per uno molto grande.

I prodotti on line per arredare il bagno

Mobile lavabo

Colonna doccia

Box doccia

Mobiletto da bagno

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune di Napoli agli occupanti abusivi delle case popolari: "Potete regolarizzare"

  • Come impermeabilizzare il terrazzo da soli per fermare le infiltrazioni d'acqua e risparmiare

  • Calcare in bagno? Ecco come eliminarlo rapidamente e senza detersivi

  • Cos'è il bonus TV e a chi spetta lo sconto

  • Bagnoli: il mistero della chiusura del plesso scolastico Calise e il futuro della biblioteca Caccioppoli

  • I termosifoni accesi fanno bene alle piante?

Torna su
NapoliToday è in caricamento