Come impermeabilizzare il terrazzo da soli per fermare le infiltrazioni d'acqua e risparmiare

A Napoli il terrazzo è uno spazio da vivere con gioia e comfort. pioggia e usura però possono creare problemi. Ecco come risolverli con poca spesa ed un buon risultato

Pioggia, grandine, forti escursioni termiche e usura possono compromettere irrimediabilmente l'impermeabilizzazione del terrazzo determinando infiltrazioni e fastidiose perdite in casa, nostra o dei vicini, con tutto quello che ne consegue in termini di spese.   

Quando l'impermeabilizzazione del terrazzo è compromessa, ovviamente la soluzione migliore è rimuovere il pavimento e sostituire la guaina. L'intervento tuttavia è invasivo e richiede, oltre al tempo, anche un budget notevole per l'acquisto dei materiali e la posa in opera da parte di personale specializzato. L'alternativa però c'è, è semplice da realizzare, economica ed affidabile.  

Prima di procedere

Prima di procedere a qualsiasi tipo di intervento è necessario assicurarsi che il massetto abbia la pendenza necessaria a far defluire l'acqua, che diversamente ristagnerebbe in pozzanghere con il rischio continuo e inevitabile di infiltrazioni. Se il massetto non ha la giusta inclinazione, meglio consultare un professionista per un consiglio operativo in base alla specifica situazione. Se invece l'acqua piovana scorre via dal vostro terrazzo senza intoppi, potrete procedere all'impermeabilizzazione fai da te: 

Resina

La resina idrorepellente è una delle soluzioni più diffuse ed efficaci: infatti può essere applicata direttamente sul pavimento esistente, senza nessun intervento demolitivo, con un netto risparmio.

La resina deve essere distribuita sull'intera superficie: penetrando nelle varie fessurazioni, crepe e intercapedini, non lasciare alcuno spazio scoperto. Una volta asciutta, oltre a costituire una valida impermeabilizzazione migliorerà anche l'aspetto del pavimento che dopo l’applicazione apparirà più lucido. Attenzione: la resina per mantenere la sua idrorepellenza deve essere applicata ripetutamente, a intervalli periodici.

Membrana impermeabilizzante trasparente

Ideale per le superfici non troppo grandi, la membrana impermeabilizzante trasparente va semplicemente stesa sul pavimento del terrazzo. Elastica e resistente è la soluzione perfetta per chi ha bisogno di affrontare con urgenza la questione "infiltrazioni", prima di poter effettuare un intervento più radicale.

Guaina impermeabilizzante elastica e poliuretanica

La guaina impermeabilizzante elastica e poliuretanica è una soluzione perfetta chi non vuole rimuovere il pavimento: dovrà avere dimensioni leggermente maggiori rispetto alla superficie da proteggere, in modo che si possa creare una sorta di "risvolto" sul perimetro verticale, abbastanza alto da contenere gli eventuali accumuli d'acqua. Dopo circa 24 ore dall'applicazione, sulla guaina sarà possibile incollare un nuovo pavimento.  

La soluzione è veloce e consente di risparmiare i costi della rimozione e smaltimento del vecchio pavimento. Determina, però, inevitabilmente, l'aumento dell'altezza della pavimentazione con quel che ne consegue. 

Liquido impermeabilizzante

Il liquido impermeabilizzante è perfetto per i terrazzi con pavimento in ceramica: dopo una buona pulizia delle piastrelle si deve procedere con un buon pennello a una prima mano, che dovrà asciugare per circa 4 ore, e quindi ad una seconda. Per mantenere l'impermeabilizzazione l'operazione va ripetutamente a intervalli regolari (magari prima dell'inizio dell'autunno).

Prodotti per impermeabilizzare il terrazzo

Membrana impermeabilizzante trasparente

Guaina liquida impermeabilizzante

Guaina Liquida per terrazzi

Impermeabilizzante balconi e terrazzi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contributo all'affitto: come presentare la domanda a Napoli

  • Ercolano, il ritrovamento nell'area per bambini: spunta un tunnel borbonico

  • Canoni di locazione: anche a Napoli prezzi in aumento

  • Bagno in ordine senza stress: ecco come

  • Aumento di potenza del contatore elettrico: quanto costa e come si ottiene

  • Come rinnovare il bagno con meno di mille euro

Torna su
NapoliToday è in caricamento