Da capannoni industriali a rivendite: controlli sulle attività dell'area Est di Napoli

La Commissione Patrimonio del Comune fa il punto su abusi e irregolarità

Area Est: dopo gli esposti presentati da alcuni cittadini, la Commissione Patrimonio del Comune di Napoli presieduta da Carmine Sgambati si è riunita per fare il punto sulle attività commerciali insediate in capannoni destinati ad attività industriale. Sono molti, infatti, i locali che risulterebbero ristrutturati con incrementi di superficie e cambi di destinazione d’uso senza il rispetto delle procedure necessarie. Molte, inoltre, le attività commerciali che continuano ad operare nonostante interventi e controlli della Polizia Locale, nelle more dei procedimenti, in alcuni casi iniziati quasi 10 anni fa. La questione, tra l'altro, determina una rilevante perdita economica per le casse di Palazzo San Giacomo che non ha riscosso gli oneri di urbanizzazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spendiamo 400 euro l'anno in bottiglie d'acqua, ma dal 96% dei rubinetti sgorga acqua perfetta

  • Casa: il mercato torna a vacillare?

  • Le idee vincenti per decorare il giardino o il terrazzo per Natale

  • Sulle tracce di Vanvitelli: Palazzo Berio

  • Casa: nasce l'Agenzia sociale napoletana

Torna su
NapoliToday è in caricamento