Emergenza da Coronavirus: le agevolazioni per gli inquilini del Comune di Napoli

Patrimonio immobiliare del Comune: le misure di sostegno agli inquilini durante l'emergenza Coronavirus

Emergenza epidemiologica da Covid-19: il Comune di Napoli ha varato apposite misure di sostegno per andare incontro alle difficoltà dei suoi inquilini, cioè degli affittuari degli immobili ad uso abitativo o commerciale (negozi, tepositi, aree etc.)  che rientrano nel patrimonio di Palazzo San Giacomo.

Per accedere alle agevolazioni è necessario presentare apposita istanza 

1) FITTI ATTIVI- ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA (E.R.P.)

a) Per i conduttori in regola con i pagamenti: differimento della scadenza del pagamento del canone e/o indennità di occupazione di mesi tre, a partire dal bollettino di marzo 2020, senza aggravio di mora ed interessi,

b) Il differimento sarà accordato anche ai conduttori di alloggi comunali morosi che manifestino, entro 30 giorni a partire dal 17/03/2020, la volontà di sottoscrivere un piano di rateizzo per debiti pregressi, maturati nei confronti dell'Amministrazione Comunale.

2) FITTI ATTIVI LOCALI AD USO NON ABITATIVO (locali commerciali, uffici, aree e suoli o concessioni a titolo oneroso)

a) Esenzione dal pagamento del canone di locazione e/o indennità di occupazione per il periodo di chiusura previsto dal DPCM 11.03.2020 e per il periodo in cui le disposizioni per la tutela della salute pubblica imporranno la chiusura, per i conduttori in regola con i pagamenti dei canoni, nonché per coloro i quali manifestano, entro 30 giorni a partire dal 17/03/2020, la volontà a sottoscrivere un piano di rateizzo per pregressi debiti maturati nei confronti dell'Ente;

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

b) Differimento di mesi tre della scadenza del pagamento del canone e/o indennità di occupazione, senza aggravio di mora ed interessi a partire dal 17/03/2020 per le attività non comprese nel DPCM, in favore dei conduttori in regola con i pagamenti, nonché per coloro i quali manifestano, entro 30 giorni a partire dal 17/03/2020, la volontà a sottoscrivere un piano di rateizzo per pregressi debiti maturati nei confronti dell'Ente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Polverina gialla su davanzali e balconi? Ecco di cosa si tratta e come eliminarla

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Casa: con 200mila euro quanti metri quadri si comprano in media a Napoli?

  • Epidemia di Covid: i condizionatori si possono usare?

  • Bonus per l'affitto, la Regione Campania: "Pervenute oltre 100mila domande"

  • Condizionatori: perché sbagli a non pulirli

Torna su
NapoliToday è in caricamento