Vomero

Vomero in festa per i 50 anni della ditta Hadrian

Eravamo nel 1969 e nei locali al centro della Galleria Vanvitelli accessibile da via Scarlatti, da via Kerbaker, da via Cimarosa e da via Bernini, nasceva uno dei locali più esclusivi ed eleganti, oltre che più amati del quartiere Vomero, il negozio di abbigliamento, per donna e per uomo, con l'insegna Hadrian, di Lello Di Carluccio

" Eravamo nel 1969 e nei locali al centro della Galleria Vanvitelli accessibile da via Scarlatti, da via Kerbaker, da via Cimarosa e da via Bernini, nasceva uno dei locali più esclusivi ed eleganti, oltre che più amati del quartiere Vomero, il negozio di abbigliamento, per donna e per uomo, con l'insegna Hadrian, di Lello Di Carluccio. Quest'anno dunque si festeggia il mezzo secolo di vita di questa prestigiosa attività e, per questo, i vomeresi sono in festa. Festeggiamenti che culmineranno martedì prossimo quando sarà consegnata una targa al titolare, presso la sede comunale ". A dare la notizia è Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, da sempre attento alle novità e alle evoluzioni del terziario commerciale.

            " L'ennesimo riconoscimento a una ditta che viene da lontano - ricorda Capodanno -. Infatti il titolare di Hadrian, Lello Di Carluccio, è il figlio della signora Elena Aruta, a sua volta appartenente a una famiglia di commercianti con negozi presenti al Vomero da quasi un secolo e mezzo. Esercizi che hanno dettato la moda nel quartiere collinare con capi d'abbigliamento ricercati e selezionati dalle più famose e note case del settore ".

            " L'auspicio - sottolinea Capodanno - è che questa ditta, una delle più antiche del quartiere, continui, anche attraverso le nuove generazioni, l'attività dell'attuale titolare e prima ancora della famiglia Aruta, mantenendo intatto lo stile che l'ha sempre caratterizzata e che ha consentito la crescita di una clientela affezionata, improntato all'eleganza e alla selezione dei capi d'abbigliamento tra le più conosciute marche italiane e mondiali ".

            " Un importante quanto fondamentale biglietto da visita del quartiere Vomero - puntualizza Capodanno -. Ma anche un punto di riferimento e una speranza in un momento molto difficile per la collina, non solo per la chiusura, avvenuta negli ultimi lustri, di molte aziende storiche ma anche per il degrado e l'abbandono, sovente alla ribalta delle cronache, che stanno caratterizzando l'intera area. In particolare, nel settore commerciale, il Vomero ha gradualmente ma inesorabilmente subito una vera e propria involuzione, trasformandosi di fatto in un vero e proprio fast food a cielo aperto con l'apertura di numerose attività per la somministrazione di cibi e bevande, e con la scomparsa, nel contempo, di tanti esercizi commerciali di diversi settori merceologici, creati, a partire dalla seconda metà dell'ottocento, da famiglie di residenti e che, nel tempo, l'avevano reso famoso non solo in Italia ma anche all'estero ".

Vomero

Il quartiere collinare visto da Gennaro Capodanno, ingegnere e a lungo consigliere della circoscrizione. Negli ultimi anni ha costituito diversi comitati per sostenere le battaglie comuni insieme ai cittadini della zona. Tra questi il Comitato per il trasporto pubblico e il Comitato Valori collinari, dei quali è presidente.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
NapoliToday è in caricamento