Vomero

Napoli, funicolare di Chiaia: già richiesta dall'ANM l'ulteriore proroga per la revisione. Reiterato l'appello per il prolungamento degli orari di funzionamento

Dalle dichiarazioni rilasciate nel corso di un intervista, pubblicata oggi sulle pagine di un quotidiano, dall'amministratore unico dell'azienda napoletana mobilità, ing. Nicola Pascale, si apprende che, per i lavori di revisione ventennale della funicolare di Chiaia, l'impianto non chiuderà prima di un anno e che è già partita la richiesta all'USTIF di un'ulteriore proroga per l'esecuzione dei lavori, dopo quella già ottenuta l'anno scorso, e in scadenza

" Apprendiamo - afferma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari e per il trasporto pubblico - dalle dichiarazioni rilasciate nel corso di un intervista, pubblicata oggi sulle pagine di un quotidiano, dall'amministratore unico dell'azienda napoletana mobilità, ing. Nicola Pascale, che, per i lavori di revisione ventennale della funicolare di Chiaia, l'impianto non chiuderà prima di un anno e che è già partita la richiesta all'USTIF di un'ulteriore proroga per l'esecuzione dei lavori, dopo quella già ottenuta l'anno scorso, e in scadenza ".

            " Pur non essendo state rese note le motivazioni addotte per la richiesta di questa nuova proroga, che potrebbero essere di natura economica, in considerazione delle somme necessarie per i lavori in questione, che ammonterebbero a circa sette milioni di euro - aggiunge Capodanno -, siamo certi che l'USTIF si pronuncerà dopo che avrà effettuato tutte le necessarie verifiche perché venga assicurato, anche nel periodo di questa ulteriore proroga, che l'impianto funzioni garantendo la piena e totale sicurezza per i viaggiatori, evitando, tra l'altro, anche i frequenti improvvisi fermi per guasti che, purtroppo, hanno caratterizzato negli ultimi tempi il funzionamento della funicolare di Chiaia, di notevole importanza nei collegamenti tra il Vomero e il centro cittadino, dal momento che nei giorni feriali trasporta mediamente circa 15mila passeggeri ".

            " Resta poi a tutt'oggi ancora irrisolta - ricorda nell'occasione Capodanno - la questione più volte sollevata, del prolungamento delle orari di funzionamento. Al riguardo, affinché venisse ripristinato, per i mezzi di trasporto pubblico su ferro, l'orario vigente prima dell'estate dell'anno scorso, con il prolungamento degli orari per le funicolari di Chiaia e Centrale, oltre che del metrò collinare, fino alle 24:00, e, nei giorni di venerdì e sabato, fino alle due di notte, fu anche promossa una petizione on line che ha superato le 1.800 firme, senza però che vi siano state risposte operative, visto che le due funicolari in questione continuano ad effettuare l'ultima corsa alle ore 22:00 ( https://www.change.org/p/vogliamo-metro-e-funicolari-in-funzione-fino-alle-due-di-notte ).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vomero

Il quartiere collinare visto da Gennaro Capodanno, ingegnere e a lungo consigliere della circoscrizione. Negli ultimi anni ha costituito diversi comitati per sostenere le battaglie comuni insieme ai cittadini della zona. Tra questi il Comitato per il trasporto pubblico e il Comitato Valori collinari, dei quali è presidente.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
NapoliToday è in caricamento