Vomero

Il Vomero si ribella: Basta con cantieri e scavi!

Capodanno: “ La collina rischia di trasformarsi in groviera “

 

    Da mesi mi sto battendo anche  promovendo una petizione popolare, per fare chiarezza sull’apertura di nuovi cantieri al Vomero, tra i quali, in prima linea, quelli che ricadono nella competenza del commissariato per l’emergenza traffico e viabilità, per la realizzazione di parcheggi privati, alla luce anche delle numerose proteste di residenti e commercianti, per gli ultimi cantieri aperti in via Andrea da Salerno ed in piazza Muzii. Al riguardo ho anche fondato un apposito gruppo su Facebook per dire basta ai cantieri ed agli scavi sulla collina, e chiedere un incontro urgente sull’intera vicenda ( http://www.facebook.com/group.php?gid=109104739125745 ).

Questi lavori, peraltro, sono iniziati con una scarsa informativa ai cittadini, arrecando numerosi disagi sia ai residenti che alle attività commercianti. Peraltro giungono notizie allarmanti anche sulla possibilità che tali lavori possano incidere sulla statica dei fabbricati adiacenti, specialmente in quelle zone che già furono interessati per la costruzione della metropolitana collinare, non essendo peraltro noto se sono stati effettuati tutti i controlli e le indagini necessarie, prima d’iniziare gli scavi per verificare la situazione del sottosuolo e lo stato dei fabbricati stessi.

    La gente esige e vuole giustamente chiarezza. Per questo chiediamo un incontro urgente sia con l’amministrazione comunale sia con la cabina di regia del commissariato per l’emergenza traffico e viabilità al fine di avere tutte le necessarie informazioni sull’intera vicenda dal momento, tra l’altro, che sembra che a breve potrebbero aprirsi altri cantieri, visto che originariamente le aree interessate erano ben 23 per la realizzazione di oltre 3.500 box privati, solo nell’ambito della municipalità Vomero – Arenella.

 

Gennaro Capodanno

 

Vomero

Il quartiere collinare visto da Gennaro Capodanno, ingegnere e a lungo consigliere della circoscrizione. Negli ultimi anni ha costituito diversi comitati per sostenere le battaglie comuni insieme ai cittadini della zona. Tra questi il Comitato per il trasporto pubblico e il Comitato Valori collinari, dei quali è presidente.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
NapoliToday è in caricamento