Storie&Controstorie

Storie&Controstorie

La "signora dei topi" alle Torri Aragonesi

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

In via Marina la donna vive attorniata da enormi ratti che le camminano addosso in cerca di cibo

Notte tra i 14 e il 15 aprile. Settimana Santa. Tutti sanno che quella donna è lì, eppure nessuno la vede. O meglio: nessuno la "vede", tra virgolette, perchè quella donna lì, nei giardini antistanti le Mura Aragonesi, in via Marina, c'è, eccome.

Tra i tanti chiamateli barboni, clochard, chiamateli come volete, ma tra i tanti disperati c'è pure lei. Stesa, sotto la pioggia o sotto il sole, al freddo, caldo o al gelo, è sempre lì, tra i suoi "amici" topi, le sue bottiglie d'acqua, i suoi rifiuti. La gente passa, qualcuno si ferma a guardare, altri fotografano o commentano, qualcuno la filma e la mette in rete, eppure di là nessuno riesce a smuovere quella donna, che pare sia africana, sulla cinquantina e con (ovviamente) grossi e seri problemi mentali.

Su internet girano filmati da brividi, magari più di questo che state guardando: topi grossi come gatti passeggiano tranquillamente sul corpo della signora, che continua a pettinarsi e a guardarsi allo specchio. "Signora dei topi", l'hanno soprannominata, da tempo, anni, eppure nessuno riesce a smuoverla da quel posto, così troppo in vista, così troppo "invisibile".Tutt'intorno, per lei, nulla la turba o attira la sua attenzione. Certo, i volontari portano cibo e vestiario, qualche tempo fa la zona fu pure bonificata e derattizzata ma lei da lì non se ne vuole andare. Eppure, volenti o nolenti, prima o poi qualcuno dovrà pur intervenire, di nuovo, magari con la forza, per portarla via di lì e dall'immondizia in cui la donna si è volutamente sepolta.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Io faccio il giornalista, gentile signora, e da tempo denuncio questa situazione scrivendone, fotografando e filmando quello che succede in quelle aiuole. Non sono certo io a dover risolvere le problematiche (di vario genere) di questa persona: non ne sarei in grado e non ne avrei le competenze. Se lei crede di poter fare qualcosa di meglio, lo faccia.

  • E tu mentre riprendevi perché non hai provato almeno a fare qualcosa? Ti sei solo limitato a fare quello che hanno già fatto tantissimi passanti come te: a filmare uno sconcio simile.

Potrebbe Interessarti

  • Video

    La Pasquetta secondo Tony Tammaro

  • Video

    Scambiereste il vostro telefonino con quello del vostro compagno? Il video girato a Napoli

  • Sport

    Il nuovo coro degli ultras del Napoli sulle note di The Final Countdown | VIDEO

  • Cronaca

    Tentato furto in una nota gioielleria di Mugnano | VIDEO

Torna su
NapoliToday è in caricamento