Storie&Controstorie

Storie&Controstorie

La scultura di rifiuti tra via Pietro Castellino e via Montedonzelli

In via Perosi all'Arenella l'ennesimo monumento al degrado in città

Opera d'arte o monumento al degrado?

Se lo chiedono in tanti a via Perosi, una traversa che unisce via Pietro Castellino e via Montedonzelli, nel quartiere Arenella di Napoli. 

Da qualche giorno i rifiuti non vengono raccolti, e così la gente ha posizionato buste e bustoni, di plastica in particolare, sulle campane per la raccolta differenziata, quasi a formare un vero e proprio puzzle, esteticamente anche "bello" a vedere, se non si trattasse, appunto, di rifiuti.

Una sull'altra, magari anche rispettando un certo ordine cromatico, le buste "minacciano" però di tracimare lungo la carreggiata, dal momento che anche dietro i contenitori lo spazio è ormai completamente invaso da rifiuti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Opera d'arte, quindi? No, no...assolutamente. Solo l'ennesimo monumento al degrado.

Storie&Controstorie

" Storie e storielle. Fatti e fattacci. Il bello e il brutto. Insomma, un po' di Napoli. Mario Amitrano 50 anni, napoletano d.o.c., giornalista ""da sempre"". "

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
NapoliToday è in caricamento