NapoliSocial

NapoliSocial

Napoletani popolo di nostalgici: sono gli italiani più legati ai ricordi d'infanzia

Alle pendici del Vesuvio sono sempre di più gli appassionati che vanno a caccia di ispirazioni o di ricordi dell’infanzia e che acquistano oggetti dal valore storico

Che i legami con l’infanzia e la famiglia d’origine ricoprano un ruolo fondamentale nella vita degli italiani è risaputo. E per i napoletani questo discorso è ancor più vero. La fotografia la scatta una survey realizzata da Catawiki, il sito internazionale per oggetti unici e rari, dalla quale è emerso che i napoletani sono tra gli italiani più legati al passato e agli oggetti che lo ricordano, oltre ad essere quelli che identificano più di tutti l’infanzia con i giocattoli (58% rispetto alla media nazionale del 50%), per via del vissuto di emozioni e ricordi che portano con sé.  

Se prima la ricerca di oggetti rari legati al passato era un’attività principalmente praticata da collezionisti, oggi anche alle pendici del Vesuvio sono sempre di più gli appassionati che vanno a caccia di ispirazioni o di ricordi dell’infanzia e che acquistano oggetti dal valore storico: il 50% degli interpellati, infatti, ha dichiarato di essersi recato almeno una volta nella vita in un mercatino vintage, il 47% ha cercato online oggetti legati al passato (il dato più alto a livello nazionale), mentre il 37% si è recato presso una fiera/un raduno dell’oggetto dell’infanzia che considera unico.

In merito all’unicità degli oggetti dalle risposte dei napoletani è emerso un forte legame con i ricordi evocati dall’oggetto che considerano unico, unito da una parte alla volontà di renderlo oggetto di vita quotidiana e dall’altra di volerlo tramandare a figli e nipoti:

  • il 47% del campione ha dichiarato che un oggetto è unico quando evoca ricordi (il dato a livello nazionale è del 40%);
  • per il 37% lo è quando ricorda una persona cara (il dato nazionale è del 33%);
  • il 37% custodisce in casa, in un posto sicuro, l’oggetto legato all’infanzia che considera unico (rispetto alla media nazionale del 35%), mentre il 26% dichiara di farlo con la volontà di tramandarlo ai figli/nipoti (il dato nazionale è del 24%);
  • per il 21% invece l’oggetto unico va mostrato, ed è parte dell’arredamento della casa - dato superiore sia rispetto alla media nazionale (13%) che a quelle delle altre città (Milano 11% e Roma 10%);

L’importanza che i napoletani attribuiscono all’oggetto dell’infanzia considerato "unico" emerge anche dall’elenco dei fattori considerati molto e abbastanza rilevanti ai fini dell’acquisto dello stesso: a primeggiare sono la garanzia di autenticità del prodotto (menzionata dal 44% del campione), l’affidabilità del negozio/sito web che lo vende (40%) e il parere di esperti che certificano il prodotto (29%), mentre volgendo lo sguardo alle categorie di oggetti cui si attribuisce più valore troviamo libri/fumetti in prima edizione (al primo posto per il 67%), opere d’arte classica/moderna (61%) e auto e moto d’epoca (60%). Una top 3 decisamente diversa rispetto a quella nazionale, che vedeva primeggiare i cimeli musicali (54%) seguiti da auto/moto d’epoca e orologi/gioielli vintage (54%).

"L’attaccamento dei napoletani all’infanzia, alla famiglia e a tutto ciò che le ricorda è risaputo e questa indagine ci ha dato conferma di quanto la ricerca di oggetti rari e legati al passato non sia più un'attività ristretta al mondo dei collezionisti", ha dichiarato Federico Puccioni, Country Manager Italia. "Dare la possibilità ai napoletani, ma non solo, di entrare in possesso di oggetti che per loro hanno un grande valore affettivo, perchè legati ai loro ricordi, rappresenta per noi un grande motivo di soddisfazione e orgoglio. Il nostro sito permette di farlo in tutta sicurezza grazie ai nostri esperti che garantiscono una selezione di qualità".

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino: come difendersi e cosa fare in caso di morso

  • Cardarelli: presto visite ed esami si prenoteranno nella farmacia vicino casa

  • Spiagge: i 3 lidi più belli di Napoli dove viziarsi e divertirsi

  • Come eliminare la puzza dal tuo bidone della spazzatura

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Fuorigrotta, tragico incidente stradale: muore una 15enne

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Dramma in via Marina, scooter contro auto: muore 26enne

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 15 al 19 luglio 2019

  • Orrore San Gennaro Vesuviano, la ricostruzione dalla tragedia

Torna su
NapoliToday è in caricamento