NapoliSocial

NapoliSocial

Cosa indossare a un colloquio di lavoro? Ecco l’outfit perfetto

“Camicia bianca, blazer e gonna a tubino sono i tre capi da cui non si può prescindere. Ma attenzione a come li abbinate!”. I consigli dell’esperta di moda Mariagrazia Ceraso

Mariagrazia Ceraso

Si dice che “non si ha una seconda possibilità per fare una prima impressione”. Niente di più vero quando si affronta un colloquio di lavoro. Un’occasione importante della vita dove l’abbigliamento e la gestualità aiutano i recruiter a farsi un’idea del candidato da valutare. I primi secondi sono quelli decisivi, per questo è fondamentale scegliere un outfit adatto e che comunichi al meglio la nostra professionalità e serietà. Ma qual è l’outfit ideale per un colloquio di lavoro? NapoliToday lo ha chiesto alla giornalista e fashion blogger napoletana Mariagrazia Ceraso, autrice e fondatrice del blog di moda e viaggi “Venus at Her mirror”.

“C’è poco da fare, poco da scegliere… o forse no! Quando si va a un colloquio di lavoro, un abbigliamento formale è quanto di minimo richiesto, soprattutto perché si tratta di un primo approccio con una persona (o con un team di persone) che non si conoscono e dare l’idea di una persona affidabile, anche tramite un look, diventa la priorità. Esistono tre capi da cui non si può prescindere: la camicia bianca, il blazer e la gonna a tubino. Da questi, si può pensare di partire, per creare tre look diversi, formali sì, ma che abbiano un occhio lanciato sulle tendenze del momento. Vediamole insieme…

  •  La camicia può essere declinata in più variabili. Bene quella classica, da uomo, con colletto e bottoni, benissimo quella sblusata, portata più larga e con le maniche arrotolate fino al gomito. Abbiniamola - e qui restiamo in tema estivo - a un paio di pantaloni a vita alta in lino (o misto lino, per evitare l’effetto stropicciato) dai toni beige e cipria. Scarpe stringate e borsa bianca squadrata, completeranno l’outfit.
  • Il blazer completa qualsiasi look, anche quello più sportivo. E allora utilizziamolo nel caso in cui avessimo optato per un paio di jeans. I jeans non possono e non devono essere strappati e, preferibilmente, a vita alta. Insomma, un paio di mom jeans dal lavaggio semplice. Abbiniamoli a décolleté nere a punta, una maxi bag nera in cui ci infileremo tutte le cartelline e i laptop che vogliamo, raccogliamo i capelli in uno chignon basso e indossiamo un bel paio di orecchini. Sobrietà non vuol dire non essere attente ai particolari.
  • La gonna midi fa sempre un po’ nonna quando abbinata a capi classici. Ecco perché, per un colloquio di lavoro, meglio darle un tocco più sbarazzino. Potrebbe essere perfetta anche con colori più accesi come il rosa e il giallo (apprezzeranno l’audacia!) combinata con giacca anni ’90 tono su tono. Una t-shirt bianca basterà, anche perché le scarpe saranno sabot a punta dal mezzo tacco a spillo, e porterete una tracolla ma il computer in un’altra borsa. Tech & Style".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

Torna su
NapoliToday è in caricamento