Sapete perché si dice “Và te cocca”?

L’espressione napoletana viene utilizzata per invitare qualcuno a togliersi di torno, ad andar via, a sparire per non importunarci o tediarci

Perchè si dice “Và te cocca”? A spiegarcelo è il libro "Come se penza a NNapule. 2500 modi di dire napoletani", commentati da Raffaele Bracale e a cura di Amedeo Colella.

Letteralmente significa “và a coricarti”. Altro modo di invitare qualcuno a togliersi di torno, ad andar via, a sparire per non importunarci o tediarci. Qui, con modi più contenuti e gentili rispetto a quelli precedenti, lo si vuol convincere a liberarci della sua presenza, andandosene a dormire. Talvolta, però, atteso che per coricarsi occorre stendersi su di un letto, con la locuzione in epigrafe si adombra il nascosto, cattivo, se non pessimo desiderio che il soggetto contro cui è rivolta, debba giacere definitivamente disteso, cioè debba mancare, andarsene, scomparire, trapassare, perire, estinguersi, spegnersi, decedere passando nel numero dei più e liberandoci per sempre della sua gradita presenza.

Potrebbe interessarti

  • Ogni quanto bisogna lavare le lenzuola e perché

  • Formiche: tutti i rimedi per allontanarle di casa

  • Oleandro: perché bisogna stare molto attenti a questa pianta

  • Il miglior bartender d'Italia è Salvatore Scamardella

I più letti della settimana

  • Morta sull'Asse mediano: la vittima è Imma Papa

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 24 al 28 giugno: Diego si mette nei guai

  • Grave incidente sulla Tangenziale di Napoli, morto uno dei due feriti

  • Tragico incidente sull'Asse Mediano: morta una donna

  • Grave incidente sulla Tangenziale di Napoli: lunghe code e traffico paralizzato

  • Lutto a Pozzuoli, 33enne si toglie la vita

Torna su
NapoliToday è in caricamento