Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cucina napoletana, perché li chiamiamo "paccheri"?

Lo scrittore e napoletanista Amedeo Colella racconta la storia che ha portato i mastri pastai a nominare una delle forme di pasta più apprezzate della tradizione culinaria parteopea

 

(Questo video è stato registrato prima dell'inizio dell'emergenza sanitaria)

Lo scrittore e napoletanista Amedeo Colella racconta la storia che ha portato i mastri pastai a nominare una delle forme di pasta più apprezzate della tradizione culinaria parteopea. La storia inizia nell'800, quando gli artigiani prendevano a schiaffoni gli scugnizzi che rubavano la pasta fresca.

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento