L'Oro di Napoli

L'Oro di Napoli

A Napoli la città di Pordenone è ricordata su un monumento

Parliamo della famosa stele dedicata al Re Umberto I, posizionata in via Santa Teresa degli Scalzi. Incisa una frase del re: "A Pordenone si fa festa, a Napoli si muore. Vado a Napoli"

(foto Wikipedia)

Se a Pordenone c'è chi ricorda Napoli in un becero confronto sulla pulizia "Lasciate pulito, non siamo mica a Napoli", nel capoluogo partenopeo un monumento ricorda la città friulana. E' la stele dedicata al re Umberto I d'Italia posizionata in via Santa Teresa degli Scalzi, nell'emiciclo Capodimonte. Il monumento - realizzato nel 1901 dall'architetto Errichelli - riporta la frase del re "A Pordenone si fa festa, a Napoli si muore. Vado a Napoli". Una frase che re Umberto I spedì via telegramma a Pordenone, dove era atteso per una gara nel 1884. Umberto I decise invece di recarsi a Napoli, dove imperversava l'epidemia di colera. Arrivato in città, il re portò conforto ai tanti malati ricoverati negli ospedali partenopei.

IL COMUNE DI NAPOLI SCRIVE AL SINDACO DI PORDENONE: "RIMUOVETE I MANIFESTI"

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ragazzino prova a recuperare il pallone, cade da 12 metri: è in coma

  • Cronaca

    Dipendenti rifiutano gli straordinari: la Circum si blocca

  • Cronaca

    Diede fuco a Carla Caiazzo: la Cassazione conferma i 18 anni per l'ex

  • Attualità

    Lotto, estrazioni 19 marzo 2019: la ruota di Napoli

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 18 al 22 marzo (giorno per giorno)

  • Terremoto, sciame sismico di decine di scosse tra Napoli e Pozzuoli

  • Napoletano esordisce a soli 16 anni in Europa League, il papà: "Ho un messaggio per De Laurentiis"

  • Piano per il lavoro Regione Campania, on line la tabella dei profili richiesti

  • "Sciopero per il clima", domani in corteo anche gli studenti napoletani

  • Striscione sulla statua di Garibaldi: "Viva Napoli, viva il Meridione. Non riconosciamo l'Italia nazione"

Torna su
NapoliToday è in caricamento