L'Oro di Napoli

L'Oro di Napoli

Le 10 migliori pasticcerie di Napoli

Dal centro storico al Vomero, dalla Stazione Centrale a Via Toledo, ecco una selezione dei laboratori di dolci più famosi della città

Napoli non è solo la città del mare e del sole, ma anche dei dolci. La pasticceria partenopea è considerata una vera e propria arte, una vocazione, una parte importante della storia e della tradizione della città. Dalla sfogliatella alla pastiera, dal babà agli struffoli... numerosi sono i dolci napoletani tanto ricercati e apprezzati anche dai turisti. Ma come scegliere la pasticceria migliore? Non è cosa facile! Questo perchè a Napoli, in realtà, non esiste una pasticceria regina, ognuno ha la sua preferita a seconda del gusto o del dolce scelto. Per rendere l'impresa meno ardua, NapoliToday ha stilato un elenco delle 10 pasticcerie storiche e più famose della città.

ANTICO FORNO FRATELLI ATTANASIO

Tappa obbligatoria per chi vuole gustare una delle migliori sfogliatelle ricce e frolle della città. Situato a due passi dalla stazione centrale, l’Antico forno fu inaugurato nel 1930 dal nonno Vincenzo e dalla nonna Carmela Fabbrocino premiata con diploma corredato di medaglia d’oro. Il laboratorio sforna quotidianamente, a ritmi incessanti, sfogliatelle calde e fragranti, che vengono sia vendute al singolo cliente che esportate in tutto il mondo. Non c’è ora del giorno in cui non si trovino file chilometriche al bancone, ma attendere ne vale pena.

Indirizzo: Vico Ferrovia, 1/2/3/4

Contatti: 081285675

ATTANASIO-7

PASTICCERIA POPPELLA

Situata nel quartiere Sanità, è una delle storiche pasticcerie partenopee: il suo laboratorio ha aperto i battenti nel 1920. Negli ultimi tempi ha avuto un nuovo grande successo grazie ai suoi fantastici “fiocchi di neve”: si tratta di brioche ripiene di crema a base di panna, con le varianti alle fragole, al pistacchio e al gianduia. Migliaia di Fiocchi vengono sfornati ogni giorno e venduti alla Sanità e nel nuovo negozio, aperto in zona via Toledo, nel 2016. Cittadini e turisti sono disposti a fare lunghe file e attendere anche qualche ora per assaggiare questa piccola prelibatezza. Una vera bontà che ha reso ancora più famosa la Pasticceria Poppella, già molto conosciuta in città per gli altri ottimi dolci che produce come le colombe artigianali, il torrone e le zeppole di San Giuseppe. Ed ora l’ultimo arrivato: la Bombetta di Totó (Pan di Spagna allo yogurt, ripieno al fiocco di neve e copertura al cioccolato)… una vera bontà da provare subito!

Indirizzo: Via Arena Alla Sanità, 24 - Via Santa Brigida, 69/70

Contatti: 081455309

Poppella-8

PINTAURO 

E’ una delle pasticcerie più antiche di Napoli. Nata nel 1785, Pintauro viene chiamata la “Casa della Sfogliatella”. Si tratta di una piccola bottega che si tramanda di generazione in generazione, un’unica ricetta ed un’unica scelta: la sfogliatella riccia o la sfogliatella frolla. Nata come osteria, nel 1818 si è trasformata in un laboratorio che sforna le sfogliatelle più buone della città.

Indirizzo: Via Toledo, 275

Contatti: 081417339

Pintauro-3

PASTICCERIA CAPPARELLI

In città è conosciuta per i suoi fantastici Babà. Ci sono i normali e quello giganti… simpatiche anche le monoporzioni ai vari gusti, come quelle ai fiori di bosco. Il Babà di Salvatore Capparelli viene realizzato con materia prima di primissima qualità e rispettando la tradizione napoletana. Con ben 3 lievitazioni è un prodotto davvero unico. Non solo Babà però: la sua Santa Rosa, accompagnata da una crema tra le più leggere della città, è tra le migliori in circolazione.

Indirizzo: Via dei Tribunali, 325

Contatti: 081454310

Capparelli-2

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino: come difendersi e cosa fare in caso di morso

  • Spiagge: i 3 lidi più belli di Napoli dove viziarsi e divertirsi

  • Cardarelli: presto visite ed esami si prenoteranno nella farmacia vicino casa

  • Come eliminare la puzza dal tuo bidone della spazzatura

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Dramma in via Marina, scooter contro auto: muore 26enne

  • Bimbo ingerisce soda caustica: ricoverato in gravi condizioni al Santobono

  • Orrore San Gennaro Vesuviano, la ricostruzione dalla tragedia

  • Tragedia a Mergellina, 22enne si lancia dal settimo piano: muore sul colpo

Torna su
NapoliToday è in caricamento