L'Oro di Napoli

L'Oro di Napoli

Le 5 migliori creperie di Napoli

Da "La Creperie" a "Frutilla", da "Gelatosità" a "Magn Magn" a "Frozen la Yogurteria" , ecco un elenco di indirizzi dove gustare le migliori crepes dolci e salate della città

Gelatosità

La crêpe o crespella è una cialda cotta, morbida e sottile, e dalla forma tonda. Piatto tipico francese e uno dei simboli di questa cucina all’estero, è preparata con ingredienti semplici come uova, latte, farina e zucchero, e viene solitamente farcita con ripieni vari, dolci o salati, arrotolata o impacchettata. Il nome “crêpe” deriva dal latino “crispus” ossia “arricciato” o “ondulato”, per questo in Italia viene anche chiamata “crespella”. Questo alimento nacque nel V sec. per sfamare dei pellegrini francesi giunti stremati a Roma dopo il lungo viaggio intrapreso per partecipare alla festa della Candelora (2 febbraio). Sarebbe stato il Papa Gelasio I ad ordinare ai cuochi papali di cucinare un cibo rinvigorente fatto con ingredienti semplici. Quando i pellegrini tornarono in Francia, diffusero la ricetta della pietanza che divenne, per le sue proprietà nutrizionali, un alimento restaurativo per il corpo e per l’anima. Questo antico piatto ha anche un ricco simbolismo: la crêpe era simbolo di amicizia ed alleanza e rappresentava, perciò, un dono sempre ben gradito, inoltre quando veniva voltata nella padella, c’era l’usanza di esprimere un desiderio. Il momento di massimo successo delle crêpes fu, però, durante la metà dell’800 quando divenne di gran moda gustare la famosa Suzette come merenda a colazione o a metà pomeriggio. A preparare, invece, le prime crêpes salate furono tre amici viaggiatori che decisero di eliminare lo zucchero dalla pastella, in questo modo la crêpe poteva sposarsi gradevolmente anche con formaggi, salumi o verdure. Questo piatto, facile da preparare a casa, ma che si adora mangiare in giro, è molto apprezzato anche a Napoli sia dai grandi che dai piccini. Sono tante, infatti, le creperie sparse nei vicoli della città partenopea. Ma quali sono le migliori dove gustare crepe sia dolci che salate? NapoliToday ne consiglia cinque. 

LA CREPERIE

Chiamato anche “regno delle crepes”, la Creperie offre una grande varietà di crepes: dalle salate alla dolci alle crepes flambées. Il locale è piccolo ma molto accogliente, lo stile è moderno e curato. Il personale è gentile e sempre pronto ad accontentare i clienti. Molto originale il menù che prevede un antipasto composto da mini crêpe assortite, oltre a una varietà di crepe dolci e salate. Tra quelle dolci consigliamo la Crepe Bon Bon (nutella, panna, granella di nocciole e gocce di cioccolato) e la Crepe Moka Moka (caffe e panna). Tra quelle salate, la Crepe Pizza Caprice e la Crepe salata Gicolo. Il locale offre anche la possibilità di usufruire di vari giochi da tavola o carte. Se volete trascorrere una piacevole serata crêpe, fateci un salto.

Indirizzo: Via Giovanni Donadio di Mormanno, 1/3

la creperie-3

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

  • Eruzione Campi Flegrei, simulata l'evacuazione anche a Napoli

  • Folle fuga in tangenziale dopo aver rubato un'auto: travolgono le auto incolonnate nel traffico

Torna su
NapoliToday è in caricamento