I media e Napoli

I media e Napoli

Sfottò a Napoli e ai meridionali, 'Sesso Droga e Pastorizia' e la sua satira “old”

Post continuamente politically incorrect e un milione e mezzo di iscritti. Ma un problema: i luoghi comuni su Napoli reiterati fino a stancare

Sesso Droga e Pastorizia è una pagina Facebook che fa capolino tra le rassegne stampa abbastanza di frequente. Gli intenti satirici di amministratori e iscritti (un milione e mezzo di persone) passano solitamente per meme, luoghi comuni controbuonisti e scherno o esaltazione trash del degrado estremo.

Un fenomeno interessante se se ne coglie la portata, da preservare se in nome del #jesuischarlie, ma abbastanza stucchevole e poco divertente nel gusto di alcuni argomenti. Senza voler arrivare a tacciare la pagina di discriminazione e razzismo – che sono due problemi seri – il Sud e Napoli, e la ripetizione all'infinito di luoghi comuni e battutine su di essi, sono la fine di ogni divertimento e di ogni inventiva.

Controlliamo le ultime 24 ore di post, e troviamo lo sfottò per i meridionali che vanno al Nord (“Sfottono il Nord per clima e cibo. E poi vanno a viverci”), e quello per i falsi invalidi (foto di un cieco che in metro scrolla lo smartphone, didascalia “La città non ve la diciamo”, commenti del tipo “Non è Napoli perché la signora di fronte ha ancora il braccialetto” e così via...).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insomma, il web è la novità del secolo, il politically incorrect rompe gli schemi e va bene, perché allora aggrapparsi ad argomenti così triti e ritriti, e diventare automaticamente “vecchi”?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

Torna su
NapoliToday è in caricamento