I media e Napoli

I media e Napoli

Sallusti e la 'classificazione' nelle scuole inglesi: “Hanno paura di mafia e camorra”

Nella “posta del direttore” il giornalista ha dato una sua personalissima interpretazione della vicenda che ha tenuto banco nei giorni scorsi

Alessandro Sallusti

La vicenda dei moduli d'iscrizione ad alcune scuole inglesi che dividevano italiani-siciliani e italiani-napoletani dal resto dei connazionali, ha tenuto banco forse anche troppo. Le solerti proteste di ambasciata e ministero dell'Istruzione italiani hanno fatto scattare un moto d'indignazione che ha coinvolto tutti, eccetto i diretti interessati – i meridionali – che invece avevano effettivamente perlopiù colto il senso (non discriminatorio, anzi) della categorizzazione: il rispetto della loro identità linguistica.

Nella “posta del direttore” del Giornale di oggi, però, Alessandro Sallusti sorprende tutti per la fervida creatività con cui reinterpreta la vicenda.

“Ho un malizioso sospetto – spiega al suo lettore Sallusti – È innegabile che Campania e Sicilia hanno esportato con successo anche mafia e camorra due delle organizzazioni criminali più spietate ed efficienti del continente. Cosa che, ovviamente, mette in allarme i nostri vicini. Che sia questo il vero motivo della classificazione? Ah, saperlo”.

I media e Napoli

Il complesso discorso sulla città attraverso le sue più controverse rappresentazioni, sia interne che esterne

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
NapoliToday è in caricamento