I media e Napoli

I media e Napoli

Spot Mastrota e "spazzatura di Napoli", Fortunato Cerlino lo difende

L'attore, anch'egli tra i protagonisti di Romolo+Giuly come Mastrota, puntualizza che la frase "incriminata" è parte del personaggio che Giorgio Mastrota interpreta nella serie

Fortunato Cerlino

La pubblicità di "Romolo + Giuly. La guerra mondiale italiana", nuova serie comedy di Fox, ha sollevato un polverone. Le parole di Giorgio Mastrota su Napoli (associata ancora una volta alla vicenda della crisi rifiuti) hanno suscitato l'attenzione anche dello sportello Difendi la Città che ha minacciato azioni legali.

Fortunato Cerlino, il boss Don Pietro Savastano in Gomorra nonché uno dei protagonisti di Romolo+Giuly, ha difeso però il collega. "Mi ero ripromesso di non intervenire in merito alla polemica sterile che si è creata intorno al video di Giorgio Mastrota – ha spiegato su Facebook – Però, come succede spesso in questo periodo, si è andati un po' oltre, con minacce personali e cose fuori dalla grazia di Dio". "Io sono anche in imbarazzo – ha proseguito – perché anche persone colte e preparate, o almeno si spera, non hanno capito che quello è il video di un personaggio all’interno di una narrazione molto più complessa, dove ci sono altri personaggi che esprimono opinioni diverse e opposte".

Difendi la Città: "Spot da ritirare o scatta la querela"

"Ma vi pare – è andato avanti – che uno si mette a dire delle sciocchezze del genere su Napoli, se non per il fatto che sono frutto di personaggi criticabili? Signori, ma siamo seri, soprattutto quelli che hanno influenze sugli altri". "Nella serie – ha puntualizzato Cerlino – ci sono altri personaggi che esprimono opinioni opposte. Il mio personaggio, per esempio, ama Napoli in maniera viscerale e la difende dai luoghi comuni esaltandone la bellezza e la cultura, e in questo caso la cosa coincide anche con l’opinione della persona. Napoli è una città meravigliosa, straordinaria, amata da Mastrota, che tante volte sul set mi ha parlato della sua passione per la mia città. Il suo personaggio, invece, è un milanese massone e ignorante".

Spot Mastrota, arriva la video risposta da Napoli

"Sono fortemente in imbarazzo mentre spiego l’ovvio – ha concluso Cerlino – Consiglio, soprattutto a quelli che hanno influenza sugli altri, di astenersi da commenti se non preparati o in malafede, perché dietro le vostre irresponsabili e ignoranti parole, ci sono dei bambini che piangono perché hanno paura per i loro genitori. Torniamo a essere seri e preparati, questo paese ne ha davvero bisogno, e smettiamo di dare credibilità a chi soffia sul fuoco, perché prima o poi qualcuno si brucia con quel fuoco".

Anche Giorgio Mastrota è brevemente intervenuto sulla vicenda. "Da giorni sul web ricevo insulti e minacce da chi prende sul serio le mie battute nella serie... – ha spiegato sorridendo – vorrei ricordare che nella vita sono un bravo ragazzo".

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino: come difendersi e cosa fare in caso di morso

  • Cardarelli: presto visite ed esami si prenoteranno nella farmacia vicino casa

  • Come eliminare la puzza dal tuo bidone della spazzatura

  • I 10 alimenti che non dovresti mai mettere in frigo e perché

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Fuorigrotta, tragico incidente stradale: muore una 15enne

  • Caos in via Rosaroll, aggressione e spari: feriti due poliziotti e un cane

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 15 al 19 luglio 2019

  • Orrore San Gennaro Vesuviano, la ricostruzione dalla tragedia

  • Incidente stradale Fuorigrotta, muore 15enne: il nome della vittima

Torna su
NapoliToday è in caricamento