I media e Napoli

I media e Napoli

Manifestazione movimenti napoletani, il sindaco di Pontida blinda la città

Chiusi negozi, uffici pubblici, centro storico, persino il cimitero. È polemica sulla sua decisione. De Magistris: "Teme arrivino i Lanzichenecchi?"

Il 22 aprile a Pontida, in provincia di Bergamo, si terrà la manifestazione organizzata dai movimenti partenopei per protestare contro quelle che definiscono le idee discriminatorie ed antimeridionali della Lega e di Matteo Salvini. Il sindaco della cittadina (poco più di 3mila abitanti), ha deciso che scuole, uffici comunali e negozi saranno chiusi tutto il giorno.

L'ordinanza è dovuta ad una "situazione" (quella del corteo) che "costituisce motivo di grave pregiudizio per l'incolumità pubblica e per la sicurezza urbana in genere, in quanto favorisce l'insorgere potenziale di episodi criminosi, quali fenomeni di insicurezza urbana, di vandalismo e di turbativa della quiete pubblica".

Chiuso anche il centro storico al traffico, la piazzola ecologica, persino l'accesso al cimitero. Un "coprifuoco in piena regola", denunciano i promotori della manifestazione. Ironico anche Luigi de Magistris: "Teme che arrivino i Lanzichenecchi? O forse un'invasione barbarica? Mi pareva uno cherzo. Non so se sorridere piangere, ma visto che, in questi giorni, noi ricordiamo Totò, con un'espressione un po' amara, credo la risposta migliore da dare a questo sindaco sia un sorriso".

Matteo Salvini è invece d'accordo col sindaco di Pontida, "aperti a chiunque voglia visitarle, che sarà accolto con civiltà a differenza dei teppisti di Napoli".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Edenlandia non apre. La verità dei lavoratori

    • Cronaca

      Due affiliati non eseguono gli ordini del clan: li uccide un boss 16enne

    • Storie&Controstorie

      L'ultima frontiera del furto, saccheggiati i cassonetti per la raccolta di abiti usati: VIDEO

    • Cronaca

      Narcotraffico e ricettazione, sequestro di beni per 30 mln

    I più letti della settimana

    • Le “disavventure” che non possono mancare nel curriculum di un napoletano doc

    • Mennella apre una nuova gelateria al Vomero

    • Il Boss delle Cerimonie incorona la sua nuova regina: Donna Imma Polese

    • Kara, la Miss America nata in città: "Grazie a tutti i napoletani"

    • Pizza fatta in casa, la ricetta di Enzo Coccia: "Il cappello del prete"

    • Blind Gourmet Dinner, serata speciale con l'artist chef Fiorella Breglia

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento